Gasperini: “No Zapata con l’Inter, inconveniente Atalanta. Champions…”

Articolo di
4 aprile 2019, 23:41
Gian Piero Gasperini Atalanta

Gian Piero Gasperini fra tre giorni tornerà nuovamente a Milano da ex, per Inter-Atalanta. L’allenatore della formazione bergamasca, intervistato da Sky Sport dopo il successo per 4-1 contro il Bologna (vedi articolo), ha commentato il momento dei suoi in vista del match del Meazza, dove non ci sarà Duvan Zapata.

PARTENZA SPRINTGian Piero Gasperini è soddisfatto per Atalanta-Bologna 4-1 di stasera: «Siamo partiti in modo straordinario, nei primi quindici minuti abbiamo fatto quattro gol bellissimi, tutti di splendida fattura. Devo dire che abbiamo avuto un approccio bellissimo, eravamo reduci dall’ultima partita in casa col Chievo che eravamo partiti male e abbiamo rischiato forte in quella partita, poi abbiamo rimediato col pareggio ma bruciava forte quel risultato e non volevamo sbagliare. Così è veramente la migliore delle risposte. Champions League? Devo dire che non lo so, non è il nostro obiettivo la Champions League chiaramente, noi giochiamo ancora al meglio delle nostre possibilità ogni partita, poi il campionato è lungo. Siamo lì come tante squadre, tutte hanno il diritto di sperarci e provare, siamo con una compagnia molto qualificata. Ci vogliono altre risposte e alter partite, noi siamo contenti di tornare in Europa attraverso campionato o Coppa Italia, che per noi è un obiettivo molto forte. Credo che per parlare di Champions League, dalla Sampdoria in su, ci voglia ancora qualche giornata».

A MILANO CON QUALITÀ – Gasperini poi si sposta sul prossimo periodo di campionato dell’Atalanta: «Stiamo bene, abbiamo entusiasmo e giochiamo con qualità, facciamo tanti gol e sono tutti presupposti positivi. C’è un entusiasmo incredibile, per me è una spinta importante, però poi dopo le trappole sono ancora tante. Io stavo sostituendo Duvan Zapata per dare un po’ di riposo, sapendo che tutti i giocatori davanti erano carichi di ammonizioni e diffide, aspettavamo che la palla uscisse ed è capitato quel fallo di mano. A Milano non ci sarà, per noi questi sono gli inconvenienti più difficili che vedo in questo momento. Quarto posto? Il fatto che non sia un obiettivo non vuol dire che non ci proviamo, dico semplicemente che in questo momento l’obiettivo nostro è diventato l’Europa e la Coppa Italia. Adesso abbiamo degli scontri diretti: in casa abbiamo delle partite sulla carta migliori, che dovremo sfruttare al massimo, poi andiamo a Milano con l’Inter, in casa della Lazio e a Napoli. Le partite in trasferta sono tutte durissime: abbiamo bisogno di altri test, se li superiamo tranquilli che dico che puntiamo alla Champions League. Oggi è presto per dirlo, siamo già contenti di aver preso un piccolo vantaggio che non è determinante».

NESSUN RIMPIANTO – In chiusura Gasperini torna sull’assenza di Zapata con l’Inter, a seguito dell’ammonizione del colombiano: «Io dei regolamenti non ci capisco più niente, quindi mi fermo. Forse per regolamento sarà così, io non l’ho neanche rivisto, comunque va detto che l’ha presa con la mano. Quelli sono attimi, è chiaro che per noi è molto pesante, indubbiamente è un gesto istintivo e chi ha giocato a calcio lo sa. A volte ci sono dei falli più pesanti che meritano l’ammonizione, noi sapevamo di avere dei giocatori in attacco sotto diffida, difficilmente loro possono prendere ammonizioni per falli o altre cose. Sapere già con chi sostituirlo? Sì, ho qualche idea (ride, ndr), da quando ho visto l’ammonizione. Lui stava uscendo, allora ho tolto Josip Ilicic perché Zapata non giocherà domenica e ho preferito preservare Ilicic. A un certo punto abbiamo provato a gestire la partita, avessimo avuto un giorno in più dopo con l’Inter avremmo continuato magari a giocare, anche perché sono convinto che quando giochi fai meglio che gestire. Mi dispiace per il gol preso, perché l’obiettivo era non prendere gol e finire una partita senza subire reti. Non ci siamo riusciti e abbiamo capito che dobbiamo giocare ogni partita al massimo».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE