Totti a Sky: “Rigore non dato a Zaniolo? Una vergogna, lo hanno visto tutti”

Articolo di
2 dicembre 2018, 22:45
Totti

Francesco Totti, dirigente della Roma, ha parlato a Sky Sport al termine del posticipo contro l’Inter, pareggiato per 2-2 dalle due squadre soffermandosi in particolare sul rigore non assegnato ai giallorossi per il fallo subito da Nicolò Zaniolo.

«È stata una partita a viso aperto con due grandi squadre che si sono affrontate segnando quattro gol e creando tantissimo: pali, rigori non dati e tante altre cose… penso che sia stata una partita molto eccitante da vedere. Il rigore su Zaniolo? C’è poco da vedere, l’abbiamo visto tutti. Le chiacchiere stanno a zero, lo hanno visto tutti. Io mi chiedo anzi, ci chiediamo tutti, come quelli del VAR non riescano a vedere un fallo simile? Cioè è una vergogna… è impossibile non vederlo. Lo abbiamo visto tutti allo stadio e io mi chiedo: che ci stanno a fare quelli? Perché non gli chiamate? Questo era troppo evidente. Rocchi avrà visto o non visto, ha fischiato fallo a sfavore non so per quale motivo però quella è una cosa a parte, quelli del VAR stavano a vedere un’altra partita. Così non si può andare avanti. Andiamo a fare riunioni e poi vediamo questi episodi… è impossibile andare avanti così. Bisognerebbe chiedere a Fabbri (l’addetto al VAR ndr) cosa stava guardando. Non stiamo cercando alibi ma qui sarebbe cambiata la partita perché la Roma sarebbe potuta andare in vantaggio e nell’azione successiva abbiamo preso gol e diventa difficile rimontare contro una squadra forte. Zaniolo sembra un veterano, gioca con una semplicità… sta dimostrando il proprio valore man mano che riesce a trovare la continuità: è esplosivo, ha forza e tecnica; ha tutti i mezzi per diventare un grande giocatore però non glielo facciamo sentire perché se dovesse cambiare rotta non voglio responsabilità. Si riparte da qua? L’empatia c’è sempre tra la Roma e i tifosi che vogliono sempre il massimo dalla squadra e dobbiamo dire bravi ai ragazzi perché hanno passato il girone di Champions League e stiamo cercando di trovare noi stessi in campionato e pian piano riusciremo a centrare il nostro obiettivo. Da cosa si può ricostruire un futuro migliore? Fino a questo momento ci sono stati alti e bassi non da grande squadra però alla fine siamo già agli ottavi e stiamo cercando di riacquistare fiducia, compattezza e la voglia di dimostrare di essere una squadra fortissima. Il mister sta cercando di trovare le soluzioni migliori come ha sempre fatto e con i giocatori che ha a disposizione e da oggi penso che si possa ripartire perché abbiamo dimostrato di essere la squadra che tutti vogliamo. Portiamo a casa un punto anche se secondo era la Roma che meritava di vincere però alla fine ripartiamo da oggi sperando di fare tante altre partite come questa. Se rimanevo ancora un po’ incrociavo Spalletti? Ecco… buonasera a tutti, ci vediamo».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE