Roma, niente Di Francesco: parla Totti. Polemica nonostante il rigore?

Articolo di
2 dicembre 2018, 23:14
Totti

Nel postpartita di Roma-Inter, la società giallorossa ha deciso di far parlare Francesco Totti in veste di dirigente al posto del tecnico Eusebio Di Francesco. Polemica nonostante il rigore del pareggio?

POLEMICA STERILE – Vero, il rigore su Zaniolo c’era. Colpevoli in questo caso l’arbitro Rocchi e gli addetti al VAR. Ma da qui, a gridare allo ‘scandalo’ ce ne passa. Primo perché di questi episodi ne sono capitati, ne capitano e ne capiteranno diversi ogni giornata (qualcuno ricorda Sassuolo-Inter, o Inter-Parma?). Secondo perché l’arbitraggio non è stato assolutamente a favore della Roma, anzi. Il netto rigore per fallo di mano di Marcelo Brozovic è stato concesso (proprio da quel VAR tanto criticato dai capitolini), mentre, per esempio, Cristante non è stato sanzionato nemmeno con il giallo per aver ‘passeggiato’ sulla gamba del croato, in quello che è stato un intervento davvero pericoloso. A voler essere pignoli, poi, è da segnalare anche la molto dubbia di Kostas Manolas – che si disinteressa del pallone – a Mauro Icardi in area, lanciato a rete.

SILENZIO STAMPA – Insomma, la scelta del silenzio stampa per gridare allo ‘scandalo’ sembra totalmente fuori luogo. Anche se, memori di quanto successo nel triennio 2007-2010, i nerazzurri non sono nuovi agli attacchi della società della Roma per quanto riguarda gli arbitraggi. E allora, che scandalo sia. Quel che conta, comunque, è il risultato del campo.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE