PSV Eindhoven-Inter, la moviola: gol Nainggolan viziato da fuorigioco

Articolo di
4 ottobre 2018, 00:07
Milorad Mazic

Milorad Mazic è stato l’arbitro della partita PSV Eindhoven-Inter, valida per la seconda giornata del Gruppo B di Champions League 2018-2019 e finita 1-2. Questa la valutazione della direzione di gara del fischietto della federazione serba, dei suoi assistenti e degli addizionali.

VOTO 5 – Arbitro dell’ultima finale di Champions League ma non certo esente da colpe. Al 18′ colpo di Nick Viergever a Mauro Icardi a palla lontana mentre il centravanti cercava di muoversi verso la porta, lascia correre nonostante l’argentino finisca a terra: non sarebbe stato uno scandalo fischiare fallo, ma non è un errore così grave. Lascia passare un pallone calciato da Angeliño addosso a Matteo Politano (fermo a terra dopo un fallo) in chiusura di primo tempo, con il numero 16 dell’Inter che si rialza furioso e reagisce: sarebbe stato corretto ammonire il terzino spagnolo del PSV Eindhoven. Il giallo se lo prende Samir Handanovic per aver toccato il pallone con le mani fuori dall’area con un’uscita a vuoto su Steven Bergwijn, non è stata ritenuta chiara occasione da gol (altrimenti sarebbe stata espulsione) complice la posizione defilata sulla fascia sinistra e il fatto che ci fossero altri giocatori in area, ma un po’ di rischio se l’è preso. L’1-1 dell’Inter è irregolare: sul tiro iniziale di Kwadwo Asamoah c’è un leggero fuorigioco di Icardi, che raccoglie il pallone dopo la respinta di Jeroen Zoet. L’UEFA non ha voluto il VAR se non dalla prossima stagione: che continui con gli assistenti… Esagerati i quattro minuti di recupero: solo tre cambi e un’interruzione nel corso della ripresa, più liscia per quanto riguarda gli episodi.







ALTRE NOTIZIE