Pagelle Lazio-Inter: Icardi incontenibile, Brozovic sontuoso. Handa scudo

Articolo di
29 ottobre 2018, 22:59
Pagelle Lazio-Inter

Lazio-Inter si è appena conclusa con il punteggio di 0-3. Ottima prova degli uomini di Spalletti che hanno tenuto bene il campo: protagonista Mauro Icardi con una straordinaria doppietta. Bene anche Handanovic, Brozovic e Vecino. Ecco i voti delle due squadre

Pagelle Lazio-Inter, la difesa: Handanovic scudo

HANDANOVIC 7: Non sbaglia praticamente nulla. E’ sicuro in ogni intervento e neutralizza anche le conclusioni ravvicinate. Bene anche coi piedi.

VRSALJKO 6,5: Sta crescendo nettamente. Spinge con grande continuità e lucidità; in fase difensiva ha sempre il posizionamento esatto.

SKRINIAR 7: E’ un muro invalicabile per gli attaccanti avversari. Non si fa mai saltare e domina ogni 1 vs 1 con la palla a terra.

MIRANDA 6,5: Un Caicedo in grande forma non era un cliente facile, ma lui concede poco. Commette qualche errore in impostazione senza conseguenze.

ASAMOAH 6: E’ un po’ in calo fisicamente dopo un ottimo inizio di stagione. E’ attento in difesa, ma spinge poco.

Pagelle Lazio-Inter, il centrocampo: Brozovic, che qualità!

VECINO 7: E’ assolutamente dominante in ogni fase del campo. Entra nel gol che sblocca la gara e vince tanti contrasti. Se ha un difetto è quello di correre fin troppo che lo porta a volte a essere frenetico.

GAGLIARDINI SV: Impatto fisico per il mediano ex Atalanta che chiude un paio di buone occasioni.

BROZOVIC 7,5: Spacca lunghi tratti della partita con la sua qualità. Il gol è stupendo, così come i tanti palloni manovrati nel traffico. Da urlo.

JOAO MARIO 6: L’inizio è di chi vuole dimostrare quanto vale. Ripulisce tanti buoni palloni nel primo tempo, cala vistosamente nella ripresa.

BORJA VALERO 7: Entra alla grande in partita, confezionando un assist magnifico per Icardi. Dà il ritmo che vuole alla partita.

Pagelle Lazio-Inter, l’attacco: Icardi killer

POLITANO 6,5: In fase realizzativa deve crescere, ma sulla fascia è a tratti imprendibile. E’ ovunque e dà la sensazione di poter creare sempre qualche pericolo.

KEITA SV: Un brutto appoggio e qualche pallone giocato prima del fischio finale.

PERISIC 6: Attacca con continuità, ma si perde spesso in fase realizzativa. Mezzo voto in più per la stupenda fase difensiva, essenziale per le alchimie di Spalletti.

ICARDI 7,5: E’ il vero valore aggiunto dell’Inter. Partecipa al gioco, inventa un’apertura stupenda e realizza una doppietta pesantissima. I miglioramenti sono netti: ora è un vero accentratore di gioco che non ha perso efficacia in area.

SPALLETTI 7,5: La sua Inter affronta ogni gara senza paura e con grande mentalità. La crescita dei singoli e la mano del tecnico sul gruppo sono evidenti.

LAZIO: Strakosha 5,5, Luiz Felipe 5,5, Acerbi 5,5, Radu 5,5 (Bastos 6), Marusic 6, Milinkovic-Savic 5, Badelj 5,5 (Cataldi 6), Parolo 6, Lulic 6, Caicedo 5,5 (Correa 6,5), Immobile 5. All. Inzaghi 5,5







ALTRE NOTIZIE