Pagelle Inter-Sampdoria: Perisic spacca, Nainggolan decide. Brozo sbaglia

Articolo di
17 febbraio 2019, 20:15
Inter-Sampdoria-Pagelle

Pagelle Inter-Sampdoria, i nerazzurri portano a casa tre punti sofferti contro i blucerchiati. Perisic cresce nella ripresa, Nainggolan è in netta ripresa dopo le difficoltà dei mesi precedenti. Analizziamo la prestazione delle due squadre con i voti

Pagelle Inter-Sampdoria, la difesa: D’Ambrosio spicca

HANDANOVIC 6,5: Stupenda la parata su Quagliarella. E’ sicuro in ogni intervento, anche nel gioco con i piedi.

D’AMBROSIO 7: Nel primo tempo denuncia qualche difficoltà tecnica, ma nella ripresa è decisivo. Gol e tanta grinta in entrambe le fasi.

DE VRIJ 6,5: E’ estremamente pulito in impostazione e in chiusura. Non ha paura nel giocare la palla.

SKRINIAR 5,5: Stasera qualche imprecisione di troppo, soprattutto in occasione del gol subito.

DALBERT 6: In fase difensiva è in seria difficoltà, ma spinge e contrasta con grinta. Deve crescere in qualità.

Pagelle Inter-Sampdoria, il centrocampo: torna Nainggolan

GAGLIARDINI 6: Inizia bene con un grande lancio per Lautaro, poi emerge qualche limite di qualità.

JOAO MARIO 6: Alterna giocate di qualità e quantità a errori banali.

BROZOVIC 5,5: Stasera stecca. Perde un paio di palloni sanguinosi in mezzo al campo e un lancio decisivo.

NAINGGOLAN 7: La condizione fisica sta crescendo, torna anche il gol. Migliora nettamente anche sotto il profilo del gioco.

VECINO SV: Entra non benissimo nei minuti finali, per difendere il risultato.

Pagelle Inter-Sampdoria, l’attacco: spicca Perisic

POLITANO 5,5: Bene nel primo tempo, crolla nella ripresa con un paio di errori evidenti.

CANDREVA 6: Il suo ingresso è positivo. Batte bene i calci piazzati ed è autore di un paio di discese importanti.

LAUTARO MARTINEZ 6,5: La grinta non gli manca, ma mostra grandissima qualità negli assist per gli esterni.

PERISIC 7: Corre in lungo e in largo dando grande sostanza al gioco. E’ fondamentale nell’1-0, ma anche in fase difensiva.

SPALLETTI 6: La sua Inter esprime un gioco riconoscibile, ma spesso piatto. I trequartisti devono dare la sterzata decisiva. Cambi classici.

SAMPDORIA: Audero 6; Bereszynski 5 (Sala SV), Tonelli 6, Andersen 6, Murru 6; Praet 5,5, Ekdal 5,5 (Vieira SV), Linetty 6; Saponara 6 (Gabbiadini 7); Quagliarella 6,5, Defrel 6. All.: Giampaolo 6.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE