Le statistiche di Inter-Milan: nerazzurri spreconi e imprecisi

Articolo di
19 Aprile 2015, 23:48
mancini
Condividi questo articolo

Il derby di Milano si è concluso con un altro pareggio anche nel match di ritorno: a San Siro è 0-0. L’Inter tiene spesso il pallino del gioco e merita la vittoria, ma non riesce a sbloccare il match per eccessivi errori nelle conclusioni e nell’impostazione. Ne deriva una gara precisa e a tratti bloccata.

INTER SPRECONA – Gli errori palesi dell’arbitro Banti incidono maledettamente su un incontro dominato in lungo e in largo dai nerazzurri, ma l’Inter ha le sue colpe, soprattutto negli errori banali e nelle conclusioni. I tiri totali dei nerazzurri sono ben 17, contro i 7 del Milan, ma la squadra di Mancini prende lo specchio solo 3 volte, così come i cugini. Numeri che fanno riflettere e permettono di puntare il dito sulla cattiveria degli attaccanti quando si tratta di segnare, ma anche sulla precisione nell’ultimo passaggio, che spesso è mancato nei momenti decisivi.

POSSESSO ALTERNATO – Le statistiche evidenziano anche come per lunghi tratti del match Inter e Milan si siano sfidate nella gestione sterile della sfera. La gara non vede per molti minuti acuti significativi da entrambe le parti e il match si conclude a reti inviolate. Alla fine il forcing finale dell’Inter paga nei dati: il 55% di possesso palla è stato nerazzurro, contro il 45% rossonero.

ALTRI DATI – Partita per gran parte del match fisica e nervosa: sono ben 26 i falli totali fischiati, 16 a sfavore dell’Inter, 10 contro il Milan. La Beneamata domina nelle assegnazioni dei calci d’angolo, 9 contro 3, mentre c’è equilibrio nei fuorigioco segnalati, rispettivamente 3 contro 4.

MILAN

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE