Inter senza cattiveria agonistica: non servono alibi, manca la fame – GdS

Articolo di
20 agosto 2018, 10:00
Spalletti

Secondo quanto analizzato dalla “Gazzetta dello Sport” all’Inter contro il Sassuolo è mancata la cattiveria agonistica della grande squadra. La sconfitta di ieri? Un passo falso dentro un’avventura lunghissima.

ATTENUANTI-  Secondo “La Gazzetta dello Sport”, quella che abbiamo visto è un’Inter non ancora a pieno regime. Scusati i croati Ivan Perisic, Marcelo Brozovic e il nuovo acquisto Sime Vrsaljko per avere ancora le gambe pensanti dalla lunga cavalcata mondiale. Passi Matteo Politano, poco aggressivo ieri, ma che sta ancora entrando negli schemi di Luciano Spalletti. Ciò che resta è un’Inter a cui è mancata la cattiveria agonistica che ti preme a ribaltare le sorti della gara. Come, del resto, ha fatto la Juventus a Verona.

INSERIMENTI – Nel secondo tempo, dall’Inter ci si aspettava una scossa dopo gli inserimenti di Keita Baldé al posto di Lautaro Martinez e di Yann Karamoh per Brozovic. Invece, qualche guizzo in più e poco altro. Il Sassuolo non è mai andato in difficoltà, perché non c’è mai stato un assalto dell’Inter tale da mettere in crisi l’assetto neroverde.






ALTRE NOTIZIE