Inter, Champions League nelle mani dei nemici-amici Icardi e Perisic – GdS

Articolo di
14 maggio 2019, 10:27
Icardi Perisic Inter-Barcellona
Condividi questo articolo

Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, i tre punti in Inter-Chievo sono arrivati anche grazie a un Ivan Perisic che continua la sua parabola di certezze e incertezze. Più il secondo Mauro Icardi: ma la Champions League passa soprattutto dalle loro prestazioni.

PIÙ PERISIC CHE ICARDI – Ivan Perisic che segna e spinge via la paura di una beffa-Chievo da San Siro dopo una notte da leader. Mauro Icardi che esce, lascia il posto a Lautaro Martinez e si prende i fischi di una bella fetta del tifo nerazzurro dopo l’ennesima serata anonima. Ivan e Mauro dovevano essere gli uomini ad altezza Champions League della seconda Inter dell’era Luciano Spalletti, ma adesso che alla fine della stagione mancano le briciole (comunque importantissime), il bilancio è molto diverso da quello che ci si aspettava un’estate fa, con i due già pronti a fare i bagagli per altri lidi, a meno di sorpresissime sotto il traguardo”.

COMPORTAMENTI SBAGLIATI – “Ivan voleva cambiare aria a gennaio, perché puntava a un maxi ingaggio in Premier League, ma Spalletti l’ha convinto a restare; Mauro è finito ai ferri corti con la società dopo aver rotto con lo spogliatoio ed è uscito dai radar. Il croato e l’argentino non si sono mai amati, ma quando le cose andavano bene non importava. Appena la strada si è fatta più difficile per l’Inter, ecco i malumori, i gossip, l’aria tiratissima”.

AMICI O NEMICI? – “Poi, alla fine della buriana Maurito, in nome del patto Champions League hanno deciso di andare insieme e guardare oltre. Amici-nemici o quasi amici? Non fa differenza, l’importante era ed è l’Inter sino a fine campionato, poi si vedrà”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE