Iachini: “Sono soddisfatto. Inter ha qualità, non meritavamo di perdere”

Articolo di
29 dicembre 2018, 22:36
Giuseppe Iachini Empoli

Giuseppe Iachini ha parlato del match perso dall’Empoli contro l’Inter. Di seguito le dichiarazioni del tecnico in conferenza stampa, riportate da “Empolicalcio.net”

IACHINI SODDISFATTO«Sono soddisfatto della prestazione della squadra. Eravamo alla terza partita, affrontavamo l’Inter che ha grande qualità. Abbiamo concesso poco e con un pizzico di precisione potevamo far gol prima. Abbiamo avuto qualche buona occasione, alcune clamorose. A volte abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio, ma la squadra è stata attenta. Il gol è stato sporco, in una mischia, con un pizzico di attenzione si poteva evitare. Nel finale ci siamo allungati, è venuto fuori qualche tiro in più dell’Inter, ma anche noi. Peccato, perché non meritavamo di perdere questa gara».

MOMENTO NEGATIVO – «Sono solo scontento degli ultimi 25 minuti di Torino, non posso dir niente di Firenze. Contro la Sampdoria potevamo andare in vantaggio 3-2, ma per infortunio del nostro portiere abbiamo preso il terzo gol. Vedo la squadra crescere, facciamo cose migliori di prima, questo mi lascia ben sperare. Non stiamo riuscendo a concretizzare: arriviamo all’ultimo passaggio, ma non riusciamo a essere incisivi. La squadra ha tenuto bene il campo contro una grande squadra come l’Inter. Che si potesse far male La Gumina dopo 20 minuti non l’avevamo messo in conto. Tempo impiegato? Non succede spesso, Zajc si stava preparando. Non è normale, bisogna essere svegli e pronti in queste situazioni. Capita per inesperienza, fa parte di ragazzi molto giovani che imboccano strade di livello. Sarà un motivo su cui prestare maggior attenzione. Zajc è entrato bene poi, anche se poteva incidere di più nell’ultimo passaggio. Ma fa parte del percorso di crescita».

FUTURO E MERCATO«Dobbiamo lavorare e migliorare, anche se, se finisse oggi il campionato, saremmo salvi. I ragazzi ora avranno dei giorni di riposo, ma dovranno lavorare da casa con un programma personalizzato. Quando torneranno non dovranno aver perso il passo. Poi ci prepareremo per le prossime gare. Sto vedendo dei miglioramenti, anche se paghiamo poi negli episodi. Non sono preoccupato per la fase offensiva, possiamo far male. Dobbiamo migliorare degli aspetti dietro: in Serie A ci vuole sempre una squadra attenta e aggressiva che va avanti. Dobbiamo farlo come mentalità: quando non l’abbiamo fatto abbiamo avuto problemi. Oggi l’abbiamo fatto sempre, poi i punti arriveranno. Mercato? Abbiamo un piano con la società. Toccheremo tutti i reparti, mettendo dentro qualcuno che possa aiutarci a migliorare. Ci sarà bisogno di qualche alternativa in più. Lotta salvezza? Dobbiamo essere organizzati e avere grande mentalità e cuore. Ci sarà da soffrire, però siamo pronti, stanno capendo la mentalità di questa categoria. Bisogna restare sempre in partita».

 

 

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE