Giampaolo a Sky: “Inter forte, ma noi abbiamo giocato alla pari”

Articolo di
22 settembre 2018, 23:13

Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo non ha nascosto la sua delusione ai microfoni di Sky Sport per la sconfitta subita contro l’Inter in pieno recupero

GIOCATO ALLA PARI- “La mia preoccupazione era arrivare al 95°, avevo solo tre giocatori offensivi, non avevo cambi e se voglio tenere una squadra offensiva ho bisogno di giocatori freschi e abbiamo giocato tre giorni fa. Il mio rammarico è questo perché abbiamo giocato alla pari, l’Inter è una squadra forte, ma la Sampdoria ha giocato alla pari. Prendere gol al 93° arrivando corti coi giocatori che mi chiedono i cambi lo mettevo in conto è un rammarico. Adesso faccio fatica ad accettare questa sconfitta”.

INTER FORTE- “I giocatori hanno un sentimento positivo, io gli avevo detto che l’Inter ha forte e noi dobbiamo essere sullo stesso livello senza timori reverenziali e questo mi è piaciuto, però la squadra c’è stata, ha saputo giocare sul livello dell’Inter. Se i miei giocatori sono convinti sono convinto anche io che si possa fare meglio”.

NON AVEVAMO ENERGIE- “Nel secondo tempo sono calate le energie, non avevamo la forza per continuare a tenere. Tra i due tempi ho detto ai ragazzi di migliorare il possesso palla per non mettere l’Inter in condizione di prendere l’inerzia della partita, ma non avevamo le energie. Gli attaccanti erano sfiniti, ci sono mancate le energie per ribadire colpo su colpo alle iniziative dell’Inter”.

AVESSI AVUTO DUE ATTACCANTI…-“Fino a quando l’abbiamo messa sul palleggio probabilmente siamo stati anche bravi, poi quando siamo calati l’Inter ha avuto il merito di mettere due giocatori forti e freschi ai quali non puoi concedere l’uno contro uno e sono velenosi, infatti ho optato per due mezze ali fresche, ma se li avessi avuti avrei messo due attaccanti. Essere arrivati lì, anche soffrendo, con una partita difensiva, era alla portata”.

AVEVO VISTO IL TOTTENHAM- “Le caratteristiche di Gaston sono diverse da Caprari o Saponara. Ci è mancata la freschezza nei 95 minuti, Defrel e Quagliarella hanno sempre giocato, sono stati generosissimi, ma poi paghi qualcosa. Ci è mancata la forza di stare alti. Peccato, avevo visto la partita contro il Tottenham e il Tottenham l’ha persa quando ha smesso di giocare e l’Inter ha avuto la meglio. Io avevo chiesto ai miei di giocare”.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE