Eder a Sky: “Vittoria di sacrificio, lo spogliatoio è unito”

Articolo di
11 febbraio 2018, 17:34
Spalletti Eder

Eder è stato intervistato da Sky Sport al termine del match di San Siro tra l’Inter e il Bologna, conclusosi sul risultato di 2-1 in favore dei nerazzurri grazie alle reti realizzate da Yann Karamoh e proprio dall’italo-brasiliano.

«Ci tenevamo a questa vittoria, è ancora più bella che arrivata così con sacrificio perché ci dà ancora più forza ma noi anche le altre settimane, al di là delle critiche che arrivavano dall’esterno, lavoravamo forte come sempre. Il mister ci dà grande fiducia e noi andiamo avanti così perché siamo terzi come ci aveva chiesto la società. E’ normale perché arrivavamo da troppi pareggi, non ci aspettavamo quelli con la SPAL e il Crotone ma quelli con Lazio, Roma e Fiorentina ci stanno durante il campionato. Noi siamo vivi, lo spogliatoio è unito e forse è il migliore che ho visto da quando sono all’Inter. Lottiamo tutti per lo stesso obiettivo e siamo lì fino alla fine, questo campionato sarà così, sarà una lotta e lottiamo fino alla fine per la Champions. Mi fa piacere aiutare con i gol ma Mauro è importantissimo, lo sappiamo tutti noi e lo sa anche lui, spero che questa settimana può recuperare perché abbiamo bisogno di lui. L’importante è dare continuità, sabato sera abbiamo una partita difficile in un campo ostico come quello di Genova però sappiamo che dobbiamo migliorare, andiamo avanti così. Tutti d’accordo dentro lo spogliatoio? Da quando sono arrivato all’Inter forse è lo spogliatoio più unito, non c’è niente. E’ normale che al giorno d’oggi, con questi social, se non metti ‘mi piace’ a uno o all’altro succedono queste cose ma ti posso dire che lo spogliatoio è unito. Come in tutte le squadre magari uno può andare a cena più con un altro ma quando siamo in campo siamo tutti uniti, lo posso garantire e il mister lo sa e dà grande fiducia a tutti».







ALTRE NOTIZIE