Di Carlo a Sky: “Abbiamo tenuto bene il campo, sono contento”

Articolo di
13 maggio 2019, 23:32
Domenico Di Carlo ChievoVerona

Il tecnico del Chievo Verona Domenico Di Carlo ha parlato ai microfoni di Sky Sport della sconfitta subita dalla sua squadra contro l’Inter

ABBIAMO TENUTO BENE IL CAMPO- “Ci stava comunque nel percorso che abbiamo intrapreso coi giovani che ci fosse qualche difficoltà in questa partita, la squadra ha tenuto bene il campo, abbiamo provato a stare stretti e corti. Abbiamo concesso poco all’Inter nel primo tempo a parte il gol che è stato una carambola, avevo detto ai ragazzi di tenere viva la partita, ci siamo riusciti e abbiamo alzato il baricentro con qualche opportunità per pareggiare, poi l’espulsione di Rigoni è stato l’ago della bilancia per il finale della partita: loro hanno fatto il 2-0 e noi non abbiamo avuto la forza per raddrizzare la partita”.

CHE INTER HAI VISTO?- “L’Inter che mi aspettavo, loro hanno un buon palleggio e se riesci a non farli palleggiare tra le linee si possono chiudere sull’esterno, loro sono bravi a farti l’imbucata. La nostra squadra ha giocato con coraggio e non ha mai mollato, a parte il risultato che ci penalizza la squadra ha fatto la sua partita, sono contento”.

IL LANCIO DEI GIOVANI- “Il giudizio è positivo, quando abbiamo deciso di provare dei giovani. Ringrazio Sorrentino e Giaccherini che si sono messi a disposizione. Semper ha grande professionalità, non sente la pressione, sta crescendo come Vignato. Semper può diventare un portiere importante, ha fisicità, è scaltro, è pronto”.

VIGNATO COME CASSANO?- “Io l’ho allenato Cassano, ve lo dico e l’ho già detto a Vignato. Non ha la forza di Antonio che aveva due gambe straordinarie, ma lui salta l’uomo, vede la profondità. Oggi doveva essere assistito ma quello che ha fatto lo ha fatto bene. E’ ancora un po’ leggerino nei confronti di Antonio ma le caratteristiche sono quelle”.

RESTARE AL CHIEVO?- “Se c’è un progetto molto volentieri, devo ringraziare il Presidente del Chievo per avermi fatto tornare in Serie A, abbiamo fatto un buon percorso, ci è mancato qualcosa ma la squadra ha sempre lottato. Il futuro è questo, devo tanto al presidente, chiaro che la prima opzione è il Chievo, ma deciderà il Presidente quando deciderà cosa vuole fare l’anno prossimo, ne parleremo”.

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE