De Zerbi a Sky: “L’Inter è forte, più facile giocare contro chi non si chiude”

Articolo di
19 agosto 2018, 22:49
Roberto De Zerbi

Roberto De Zerbi è stato intervistato da Sky Sport dopo la vittoria per 1-0 ottenuta dal Sassuolo contro l’Inter al Mapei Stadium di Reggio Emilia grazie al gol messo a segno da Domenico Berardi su calcio di rigore.

«Abbiamo fatto bene e siamo tutti contenti veramente, abbiamo trovato una squadra forte e quindi è più facile giocare contro le squadre forti perché non stanno chiuse e fanno la partita e quindi ne esce sicuramente qualcosa di meglio sotto l’aspetto della spettacolo e poi anche noi abbiamo qualche calciatore di qualità e oggi si è visto: siamo una squadra molto giovane che però è formata da giocatori di qualità. Boateng falso nuove? Ho copiato l’idea dal Las Palmas, una squadra dove avrei potuto allenare. Sopratutto all’inizio di un percorso di squadra avere un giocatore che puoi sfruttare quando magari sei pressato forte e quindi per pulire la palla, far uscire la manovra e non intestardirsi sempre a uscire dal basso, è una cosa vantaggiosa. Come attacca la porta è un numero 9 vero e proprio anche se perdiamo profondità di venti, trenta o quaranta metri ma così ci abituiamo a giocare un po’ più alti e un po’ più nella metà campo avversaria. Profondità grazie ai due esterni d’attacco? La profondità la cerchiamo di attaccare sia con gli esterni che con le mezzali: avendo Boateng davanti cerchiamo in tutti i modi di sfruttarlo attaccando lo spazio con uno degli altri visto che lui ha le qualità del centrocampista e quindi la palla di spalle riesce a dartela».







ALTRE NOTIZIE