Biabiany a MP: “Alla fine era importante non perdere”

Articolo di
16 gennaio 2016, 17:42
Biabiany

Intervenuto ai microfoni di “Mediaset Premium”, Jonathan Biabiany ha commentato la gare che la sua Inter ha pareggiato sul campo dell’Atalanta. Il francese è entrato nella ripresa sostituendo Alex Telles

PUNTO BUONO – «Abbiamo cercato di vincere ma non ci siamo riusciti, quando le partite diventano così difficili alla fine l’importante diventa non perdere».

POCHE RETI – «Dobbiamo lavorare di più per rompere questo incantesimo delle poche reti realizzate, vogliamo riuscirci».

CONCENTRAZIONE – «Non sta succedendo nulla di diverso in difesa, dobbiamo avere magari più attenzione perché abbiamo fatto diversi regali. Pensiamo subito alla prossima partita».

PIZZINO – «C’era scritto solo che il modulo cambiava, sono entrato per dare maggiore profondità alla squadra e per rendere più offensivo il gioco».

OBIETTIVI – «Abbiamo lasciato qualche punto ma l’importante è che siamo ancora lì in alto e lotteremo fino alla fine. Non c’è nessun calo di morale, l’obiettivo primario è la Champions ma finché potremo ce la giocheremo anche per lo Scudetto».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE