Baroni: “Difficile gestire il palleggio dell’Inter, potevamo fare di più”

Articolo di
14 aprile 2019, 23:10

Il tecnico del Frosinone Marco Baroni ha parlato ai microfoni di Radio Uno dopo la sconfitta subita questa sera dalla sua squadra contro l’Inter

DIFFICILE GESTIRE IL PALLEGGIO DELL’INTER- “Il primo tempo più che regalato è stato un tempo in cui l’avversario aveva grande determinazione, ha avuto un palleggio difficile da arginare, ci abbiamo provato ma riuscivano sempre a venire fuori e si è vista tutta la differenza tecnica. Credo che con un po’ di attenzione potevamo fare meglio, nel secondo tempo siamo andati bene, ci siamo portati sul 2-1 e credo che dopo abbiamo pure avuto 2-3 occasioni in cui si poteva anche pareggiare. Poi è chiaro che quello nel finale è un gol che arriva in un momento in cui siamo sbilanciati e regalare un tre contro tre all’Inter è difficile da difendere, è un peccato perché secondo me la squadra ha fatto un secondo tempo importante mettendo in difficoltà l’Inter”.

RIGORE MOLTO INGENUO?- “Assolutamente, sono d’accordo e forse anche sul primo gol potevamo gestire meglio quel cross, per altro dopo aver portato una pressione alta loro sono partiti in contropiede e hanno messo dentro quella palla. Sono stati episodi, la squadra restava bassa, non abbiamo corso grandissimi rischi ma sono queste situazioni che a volte di penalizzano oltremisura rispetto alle prestazioni che fa la squadra”.

PERCENTUALI DI SALVEZZA?- “Non guardiamo percentuali, noi dobbiamo fare più punti possibile e cercare di crederci e rimanere agganciati, lottando ogni partita come stiamo facendo, la squadra sta bene, è viva e questo è quello che dobbiamo fare”.

TROPPI ERRORI DIFENSIVI?- “La squadra è chiaro che nelle ultime gare ha sempre avuto un atteggiamento difensivo. Sicuramente sui primi due gol potevamo fare sicuramente meglio, il rigore è regalato, però sono episodi che ci penalizzano al di là della prestazione che fa la squadra perché anche oggi, contro un’Inter che è venuta attenta e col piglio giusto, con grande attenzione, abbiamo pagato il loro primo tempo, la loro gestione di palla, che ci portava fuori pressione, non riuscivamo ad accorciare. Il secondo tempo è stato importante, abbiamo creato i presupposti per poter pareggiare, è chiaro che qualcosina si può e si deve migliorare, restano molte partite, noi ci crediamo, siamo vivi, quindi l’obiettivo nostro è giocare gara dopo gara”.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE