Pagelle

Sheriff-Inter, le pagelle: Vidal 7.5 e Brozovic segna, 8! La differenza è sulle fasce

Sheriff Tiraspol-Inter è terminata 1-3. Risultato identico all’andata e altri tre punti fondamentali per il percorso europeo. Brozovic decide di fare la differenza e c’è la prima gioia stagionale anche per Sanchez. Altra prestazione sontuosa di Vidal in mezzo al campo. Di seguito le pagelle di Sheriff-Inter

SAMIR HANDANOVIC 6 – Spettatore non pagante. Peccato non riesca a strappare il terzo clean sheet consecutivo a causa del gol di Traoré nel recupero…

Sheriff-Inter, le pagelle dei difensori: Skriniar gol

MILAN SKRINIAR 7 – Non deve preoccuparsi di difendere e allora può andare all’attacco. Servono due conclusioni, ma la seconda è quella giusta: è già il terzo gol stagionale, tanti quanti nel biennio con Conte. Macchia la sua prestazione a tempo scaduto non contrastando Traoré sulla punizione battuta da Thill dalla sinistra. E allora il gol segnato assume un valore maggiore.

STEFAN DE VRIJ 6.5 – In difesa ci mette qualche minuto per alzare il solito muro, in attacco ha il merito di aver creato il presupposto per il raddoppio di Skriniar. Finché resta in campo non ci sono problemi.

Dall’85’ ANDREA RANOCCHIA SV – Passerella finale. Non ha colpe in occasione del gol subìto.

ALESSANDRO BASTONI 6.5 – Inzaghi non rinuncia al suo terzo sinistro titolare e la buona prova di Tiraspol lo conferma. Resta la prima scelta nel ruolo.

Sheriff-Inter, le pagelle dei centrocampisti: Brozovic top

MATTEO DARMIAN 5 – Gli capita l’occasione per portare l’Inter in vantaggio ma ciabatta con poca convinzione. Va in difficoltà anche in copertura, beccandosi l’ammonizione che gli costa anche la sostituzione dopo i primi 45′. Il peggiore.

– Dal 46′ DENZEL DUMFRIES 6 – L’intervallo gli restituisce la fascia destra, dove crea di subito scompiglio. Non brilla di precisione e scelta, ma almeno guadagna l’angolo da cui nasce lo 0-2 che chiude di fatto la partita.

NICOLÒ BARELLA 6 – Si muove da destra verso sinistra senza dare punti di riferimento agli avversari ma nemmeno ai compagni, con cui non si trova alla perfezione. Cerca troppe volte la giocata più difficile anziché semplificare il tutto. Il tuffo sul tiro-gol di Brozovic è la sua giocata migliore della partita.

MARCELO BROZOVIC 8 – Non stupisce più vedergli fare due-tre cose eccezionali alternante a una da dimenticare. Prezioso il lavoro equilibrante che fa davanti alla difesa, anche se opta per staccarsi più spesso dal momento che ad attaccare è solo l’Inter. E in occasione del gol, le due-tre cose eccezionali le fa in serie. Mezzo voto in più solo per la conclusione da tre punti. Da rinnovare prima di subito. Il migliore.

ARTURO VIDAL 7.5 – Padrone assoluto del centrocampo. Non gli fischiassero i falli che non fa sarebbe anche meglio. Ha una marcia in più e lo dimostra soprattutto nella ripresa, quando fa la differenza anziché calare. Gli manca solo il gol… Davvero inizierà dalla panchina il Derby di Milano?

FEDERICO DIMARCO 5.5 – Arma in più dell’Inter, che da da ferma riesce a essere più pericolosa che su azione. Ogni corner passa per il suo piede mancino, più ispirato che mai. Ma fa solo questo, perché in partita non entra mai.

– Dal 64′ IVAN PERISIC 6 – Entra sullo 0-1, l’Inter trova immediatamente lo 0-2 e la partita finisce 0-3. C’è differenza?

Sheriff-Inter, le pagelle degli attaccanti: riecco Sanchez

EDIN DZEKO 5.5 – Spreca troppo e quando ciò si verifica ripetutamente nei primi minuti non è mai un buon segnale. La prestazione per la squadra non è mai in discussione, ma al centravanti in serate simili si chiedono i gol. E gli errori sotto porta pesano.

– Dall’81’ JOAQUIN CORREA 5.5 – Stavolta non trova la via del gol ma nessuno glielo chiede. Ma almeno partecipare alla fase difensiva quando c’è da marcare in area? Il gol di Traoré è un regalo a cui partecipa.

LAUTARO MARTINEZ 5.5 – Il palo colpito al 40′ è il suo unico squillo, dopo una serie fin troppo numerosa di errori non da lui. Nella ripresa a tratti è un difensore aggiunto, sull’esempio di Dzeko. Migliora alla distanza ma non basta. Dove sono i gol?

Dall’81’ ALEXIS SANCHEZ 7 – Trova la rete un minuto dopo il suo ingresso in campo ed è già la serata perfetta. Primo gol stagionale in maglia Inter, va benissimo così.

Il voto all’allenatore: altra lezione all’italiana

SIMONE INZAGHI 7 – Fare bottino pieno contro lo Sheriff Tiraspol è un’impresa che non può riuscire né al Real Madrid né tantomeno allo Shakhtar Donetsk. Avrà i suoi meriti, no? La mossa Vidal è vincente. Di nuovo. La partita cambia quando decide di cambiare gli esterni e anche questo non è un caso. Inter sempre in dominio. Anzi, il gol del vantaggio arriva troppo tardi solo per mancata precisione al tiro. Da non sottovalutare la dormita finale, perché lo 0-3 andava difeso.

I voti degli avversari: lo Sheriff Tiraspol di Vernydub

SHERIFF TIRASPOL: Athanasiadis 6.5; Fernando Costanza 6, Arboleda 5.5, Dulanto 4.5, Cristiano 5; S. Thill 6.5, Addo 6 (dal 61′ Radeljic 6); A. Traoré 7, Kolovos 6 (dal 73′ Bruno 6), Castaneda 5.5; Yakhshiboev 5 (dall’81’ Julien SV). All. Vernydub 5

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button