Pagelle

Sampdoria-Inter, le pagelle: troppe insufficienze, si salvano pochi singoli

Sampdoria-Inter è terminata 2-2, un pareggio che blocca l’avvio a punteggio pieno della squadra nerazzurra. Brutta prova in quel di Genova, sia a livello di singoli sia di reparti. Strappa un voto positivo solo chi riesce a entrare nelle azioni da gol, all’interno di una partita da dimenticare. Di seguito le pagelle di Sampdoria-Inter

HANDANOVIC 5 – Potrebbe anticipare la giocata (uscita…) in occasione del primo gol e provare a tuffarsi sul secondo, anche se le colpe sono condivise con tutto il reparto difensivo. Nel complesso, non dà sicurezza ai compagni né prima né dopo.

Sampdoria-Inter, le pagelle dei difensori: troppe distrazioni

SKRINIAR 5.5 – Meno brillante del solito, condivide con i compagni di reparto le colpe nei gol subiti, soprattutto sul secondo. Va vicino al gol ma non riesce a riscattarsi.

DE VRIJ 5.5 – Situazione non troppo diversa da quella dei compagni di difesa. Stavolta la sufficienza non può arrivare.

F. DIMARCO 7 – Un voto in più per lo splendido gol su punizione con cui apre le marcature. Non ha particolari colpe nei gol subiti. Poco fortunato perché costretto a uscire quando finalmente ha la possibilità di giocare alto. Il migliore.

– Dal 67′ DUMFRIES 5.5 – Prima sgroppata positiva sulla destra, poi si perde un po’ e non va bene.

Sampdoria-Inter, le pagelle dei centrocampisti: un solo lampo

DARMIAN 5.5 – Prestazione normale sulla destra, a tratti anonima ma non per colpe proprie. Può fare di più in marcatura sul 2-2. Nel finale a sinistra non riesce a cambiare marcia.

BARELLA 6.5 – Inizio terribile che viene riscattato poco prima dell’intervallo, quando crea dal nulla l’occasione per il nuovo vantaggio. L’azione che porta all’assist dell’1-2 è una perla, ma resta l’unica grande fiammata di una prestazione sottotono. Cala ulteriormente nel finale, anche in marcatura, cambiando ruolo.

BROZOVIC 5 – Malissimo davanti alla difesa. Non incide né in copertura né in costruzione. E non è un caso che Inzaghi lo sostituisca per primo.

– Dal 53′ VIDAL 5.5 – Questa volta non gli riesce cambiare la partita nella ripresa. La stanchezza post-viaggio internazionale è un alibi da tenere in considerazione.

CALHANOGLU 6 – Brutto primo tempo come tutto il reparto, anche se la cattiveria mostrata nel recupero palla che porta all’1-2 gli vale la sufficienza risicata. Prova nuovamente ad andare in rete, con poca fortuna.

– Dal 67′ SENSI 4 Entra e si fa male al primo contrasto. Da “attaccante” è anche peggio, meglio quando alza bandiera bianca e resta fuori dal campo. L’Inter in dieci o undici non ne risente, forse avrebbe fatto meglio a chiamarsi fuori come con la Nazionale Italiana. Il peggiore.

PERISIC 5.5 – L’Inter preferisce giocare a sinistra ma stavolta con pochissima incisione. Riesce a creare un paio di pericoli alla difesa della Sampdoria, sbagliando però a calibrare il tocco.

– Dal 53′ D’AMBROSIO 6 – Non entra bene in partita ma al 74′ salva un gol già fatto che avrebbe tagliato definitivamente le gambe all’Inter. E questo gli vale come un gol fatto.

Sampdoria-Inter, le pagelle degli attaccanti: poca brillantezza

DZEKO 6 – Tanto lavoro sporco spalle alla porta, forse troppo. Finché l’Inter è compatta, aiuta a ottimizzare la manovra. Poi alla lunga sparisce come tutti gli altri. Sfortunato nella deviazione che porta all’1-1. Comunque, difficile chiedergli di più.

LAUTARO MARTINEZ 6.5 – Segna un gol stupendo su assist di Barella e potrebbe terminare la partita con una doppietta. L’impegno non manca, la qualità pure. Ma la stanchezza si sente.

– Dal 62′ J. CORREA 6 – Da apprezzare lo sforzo di reinventarsi mezzala dopo il forfait di Sensi.

Il voto all’allenatore: pro e contro di scelte “obbligate”

INZAGHI 6 – Non si fida di Sensi dal 1′ e fa bene, ma poi non si spiega perché lo faccia nella ripresa. E paga a caro prezzo questa decisione. Senza sudamericani al top non può fare ulteriori miracoli, comprensibile. Da rivedere al fase difensiva e soprattutto i meccanismi di un centrocampo senza molte idee. Sbagliato dargli colpe extra che non può avere con questa rosa.

I voti degli avversari: la Sampdoria di D’Aversa

SAMPDORIA: Audero 6; Bereszynski 5.5, Yoshida 6, O. Colley 5.5, Augello 7 (dal 78′ Murru SV); Candreva 7, Adrien Silva 6 (dall’89’ Torregrossa SV), Thorsby 6, Damsgaard 5.5 (dal 78′ Verre SV); Caputo 5, Quagliarella 5 (dal 67′ Askildsen 6). All. D’Aversa 6

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock