Moviola

Moviola Torino-Inter: resta più di un dubbio sul gol di Sanabria

Torino-Inter ha avuto Paolo Valeri come arbitro della partita: questa la moviola dell’incontro valido per la ventisettesima giornata di Serie A 2020-2021 e finito 1-2. Di seguito la valutazione del fischietto della sezione di Roma 2, dei suoi assistenti e degli addetti al VAR.

MOVIOLA TORINO-INTER, PRIMO TEMPOPaolo Valeri voto 6. Torna in Serie A dopo due mesi di assenza per l’infortunio nel derby Inter-Milan, fa correre molto. Succede poco nel primo tempo, al 29′ sul palo di Lyanco non c’è alcun fallo ma è Alessandro Bastoni che scivola perdendo l’uomo. Al 42′ resta a terra Daniele Baselli, per un infortunio, motivo per cui arriva il minuto di recupero. Prima dell’intervallo cross di Ivan Perisic per Romelu Lukaku, che dopo aver stoppato di coscia la prende di mano: giusto il fallo.

MOVIOLA TORINO-INTER, SECONDO TEMPO – Al 53′ l’unico cartellino della partita, a Roberto Gagliardini per un intervento in ritardo su Simone Verdi. Netto il rigore per l’Inter al 61′, fallo evidente di Armando Izzo su Lautaro Martinez senza possibilità di prendere il pallone. Quattro minuti dopo sempre Izzo su Lautaro Martinez nella trequarti avversaria, Valeri lascia proseguire ma poi Marcelo Brozovic sbaglia e non si concretizza il vantaggio: punizione corretta. Più di un dubbio, ma con poche possibilità di intervento VAR, sul pareggio del Torino al 70′. Sul corner contatto fra Gleison Bremer e Stefan de Vrij, con quest’ultimo che cade e fa cadere Nicolò Barella. Poi, nella mischia, Antonio Sanabria spinge Milan Skriniar (che finisce a sua volta a terra) sul primo tiro, sulla ribattuta segna. L’arbitro non fischia, c’era qualcosa per giustificare il fallo in attacco. Semplice spallata di Achraf Hakimi su Karol Linetty ad avviare l’1-2, non c’è niente. E idem sull’ultimo pallone con Andrea Belotti che sbatte addosso a Skriniar anziché il contrario.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button