Moviola

Moviola Inter-Udinese: un rigore per parte, primo e ultimo gol buoni

Inter-Udinese ha avuto Manuel Volpi come arbitro della partita: questa la moviola dell’incontro valido per la trentottesima giornata di Serie A 2020-2021 e finito 5-1. Di seguito la valutazione del fischietto della sezione di Arezzo, dei suoi assistenti e degli addetti al VAR.

MOVIOLA INTER-UDINESE, PRIMO TEMPOManuel Volpi voto 6.5. Esordio al Meazza che doveva essere tranquillo, vista la situazione di classifica, invece di episodi ce ne sono tanti. A cominciare dal primo gol dell’Inter, con Ashley Young tenuto in gioco da Samir sul tocco di Lautaro Martinez. Fosse stato in fuorigioco non sarebbe contata la deviazione di Kevin Bonifazi, visto che non si trattava di una giocata. Al 19′ Lautaro Martinez va via a Rodrigo Becao che lo placca: anche se si era a centrocampo l’ammonizione ci stava. Questo crea un po’ di scintille fra i due, perché cinque minuti dopo il difensore dell’Udinese spinge via il Toro sulla linea laterale e lo manda a sbattere su un’attrezzatura. Non arriva il fallo, che ci stava, il numero 10 dell’Inter si “vendica” poco dopo con un intervento in scivolata. In realtà prende la palla, ma qui sì arriva l’ammonizione: era diffidato. Netto il fallo su Roberto Gagliardini che porta alla punizione del 2-0.

MOVIOLA INTER-UDINESE, SECONDO TEMPO – Due rigori, uno per parte. Al 54′ all’Inter, con un calcio di Marvin Zeegelaar ai danni di Achraf Hakimi che l’aveva saltato: netto l’intervento con la gamba destra. In mezzo c’è il 5-0, di Romelu Lukaku col mento e in posizione regolare al momento del tiro di Alexis Sanchez. Al 77′ cross dalla destra, sfiora Andrea Ranocchia e Christian Eriksen respinge di mano. Il tocco del difensore è minimo, il braccio è oltre le spalle quindi situazione da regolamento sempre punibile: il VAR interviene e dà rigore all’Udinese, giusto.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button