Moviola Inter-Roma: rigore braccio Spinazzola, assolto da un motivo – GdS

Articolo di
7 Dicembre 2019, 10:59
Gianpaolo Calvarese
Condividi questo articolo

La moviola di Inter-Roma sul quotidiano “La Gazzetta dello Sport” si sofferma, inevitabilmente, su un episodio. È quello del rigore chiesto dai nerazzurri per tocco di mano di Spinazzola su conclusione di Lautaro Martinez.

MOVIOLA INTER-ROMA – Questa la moviola dell’edizione odierna della “Gazzetta dello Sport” sull’episodio più dubbio di Inter-Roma: “Episodio dubbio al 23’ s.t., quando Lautaro Martinez va al tiro da distanza ravvicinata, chiuso da Spinazzola. La palla sbatte sul piede del terzino della Roma, poi si alza in verticale e colpisce sotto al braccio (largo) l’ex Juve. L’Inter protesta, l’arbitro Calvarese lascia correre. Da regolamento, il fatto che la palla incocci prima sul piede e poi sul braccio non esclude automaticamente il penalty, quando non si tratta di una giocata. E quella di Spinazzola non è una giocata, ma un contrasto. Calvarese però assolve il giallorosso per un motivo: non aumenta il volume del corpo per contrastare la conclusione. Le braccia sono infatti fuori fuoco rispetto al tiro di Lautaro e il rimpallo successivo è decisamente improvviso e imprevedibile. Come spiegato recentemente da Rizzoli, in casi analoghi conta ancor più l’attitudine che la dinamica: Spinazzola sta correndo lateralmente, non di fronte a Lautaro e per questo capiamo le ragioni di Calvarese. Il resto della gara: al 5’ p.t. fermato Lautaro per un fuorigioco che non c’è; nel recupero del p.t., Lautaro Martinez steso da Mancini al limite (sarebbe rosso per chiara occasione da gol), prima c’è il fallo di mani dell’argentino”.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE