Match

Milan-Inter, Conte risolve solo uno dei quattro dubbi di formazione: gli indizi

Milan-Inter si giocherà domani alle 20.45 e, a poco più di ventiquattro ore dal calcio d’inizio, c’è ancora un po’ di mistero sulle scelte di Conte. Il tecnico ha tenuto un’ora fa la conferenza stampa di vigilia (vedi articolo) e ha dato poche certezze sulla formazione.

UNO DI QUATTRO – In Milan-Inter ci sarà regolarmente Romelu Lukaku. L’ha fatto intendere Antonio Conte poco fa, nella conferenza stampa di presentazione del derby, dicendo che l’attaccante belga è completamente recuperato dalla contrattura alla schiena subita sabato scorso, nel riscaldamento della partita poi vinta contro l’Udinese. Se per il numero 9 il mistero è risolto meno per gli altri: l’allenamento del pomeriggio farà capire qualcosa di più su Antonio Candreva, uscito a inizio ripresa martedì con lo Slavia Praga, non dovesse farcela pronto Valentino Lazaro (più di Danilo D’Ambrosio). Nessun accenno, da parte dell’allenatore dell’Inter, su chi sarà il partner di Lukaku (Lautaro Martinez o Matteo Politano, non Alexis Sanchez definito “in avvicinamento” a una maglia da titolare) né sul centrocampista, con Matias Vecino che può tornare in campo dall’inizio e Nicolò Barella che cerca una maglia dopo il gol al 92′. Questa la probabile formazione di Conte per Milan-Inter: Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Asamoah; Politano, Sensi; Lukaku.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button