Match

La Fiorentina di Iachini ha nuovi protagonisti e Chiesa esterno

La Fiorentina di Iachini è la prima avversaria dell’Inter di Conte nella stagione 2020-2021. Il tecnico punta su un 3-5-2 con qualità e interpreti variabili.

TATTICAIachini ha impostato la sua Fiorentina col 3-5-2, fatto da non sottovalutare viste le difficoltà espresse a più riprese dall’Inter di Conte di giocare contro squadre che si schierano a specchio. Nella prima gara contro il Torino i viola hanno tenuto baricentro alto e sviluppato il possesso principalmente nella metà campo avversaria. I due interni di centrocampo, Bonaventura e Castrovilli, hanno giocato molto vicine alle due punte Kouamé e Ribery, per cercare combinazioni nello stretto. Ma non è detto che la struttura dell’attacco rimanga questa.

STATISTICHE – Nella prima partita la Fiorentina ha prodotto 17 tiri, di cui 8 in porta. Per sviluppare il gioco la squadra ha cercato principalmente le fasce, tanto che i due esterni di centrocampo Chiesa e Biraghi (fresco ex al pari di Borja Valero) risultano rispettivamente secondo e primo per palloni giocati.

DETTAGLIDragowski in porta per i viola è una certezza, per qualità e quantità di parate. A centrocampo contro l’Inter ci sarà l’esordio di Amrabat, reduce da una prima stagione in Serie A di alto livello. Promette di dare nuovi equilibri a tutta la squadra. Chiesa nel suo ritorno a esterno di centrocampo è un’opzione di qualità nello sviluppo del gioco di Iachini, più di quanto lo fosse da punta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button