Juventus-Inter in silenzio: ecco il vestito dell’Allianz Stadium – GdS

Articolo di
6 Marzo 2020, 09:25
Allianz Stadium Juventus
Condividi questo articolo

Non solo cronisti, squadre e staff tecnici. Juventus-Inter si svolgerà a porte chiuse, domenica sera all’Allianz Stadium, e vedrà circa 500 protagonisti. Ecco come si prepara una gara senza pubblico di questa importanza

ATMOSFERA SURREALE – Le urla di Antonio Conte e quelle di Maurizio Sarri sostituiranno i cori d’incitamento dei tifosi. Il fischietto di Guida rimbomberà come le urla di dolore dopo un fallo subito o una giocata sbagliata. Juventus-Inter è una di quelle sfide che valgono una stagione e che, durante la stessa, sono attese come le feste del calendario liturgico. Eppure, all’Allianz Stadium domenica sera, saranno solamente 500 anime a godersi (e a prendere parte) al derby d’Italia. “La Gazzetta dello Sport” sottolinea l’assenza forse più iconica: quella dei bambini: “nessuno di loro, ad esempio, potrà chiedere un autografo o un selfie al proprio idolo fuori da uno stadio, nessuno palpiterà entrando in campo di fianco ai giocatori“.

CORNICE ORGANIZZATIVA – All’Allianz Stadium ci saranno circa 500 persone, appunto, ma non i bambini, mano nella mano coi loro idoli. La Lega Serie A ha dato precise disposizioni in merito, d’accordo col decreto della presidenza del Consiglio. Anche la Juventus sta attrezzando misure strette per la prevenzione interna. Gli autorizzati ad accedere all’impianto saranno divisi in “categorie”. Tra questi, ovviamente, sono compresi staff e calciatori, col codazzo dei dirigetti e dei direttori di gara.

ALTRI – La Lega, inoltre, concede l’accesso ad un massimo di cento persone con attività strettamente legate all’evento: “Si va dai raccattapalle ai giardinieri, dai manutentori dell’impianto agli operatori di pulizia delle poche aree interessate. Al malloppo vanno aggiunti gli “istituzionali”: gli incaricati della Procura federale che devono controllare le corrette procedure; i delegati della Lega che hanno diversi compiti, tra cui quello di seguire da vicino la produzione televisiva. Senza dimenticare i medici antidoping e i tanti addetti alla pubblica sicurezza: dai poliziotti ai vigli del fuoco, dal pronto soccorso agli steward”.

MEDIA – “Ogni club – continua la rosea –  è autorizzato a portare un proprio fotografo ufficiale e un uomo del digital per aggiornare via social. Juventus-Inter dovrebbe contenere comunque il numero massimo di giornalisti ammessi per l’occasione: 150. A loro si aggiungono quelli delle emittenti titolari dei diritti di trasmissione live accompagnati dai tecnici: sarà Sky a dare in diretta lo strano ritorno di Conte all’Allianz Stadium. Ma né il tecnico dell’Inter né il suo collega bianconero avranno particolarmente da fare nel dopo-partita: annullata la conferenza stampa E niente passaggi in mixed zone“. Niente scorie post partita, dunque. Un bene? Forse, ma lo scopriremo soltanto al fischio finale.

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Filippo Conticello


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE