Interviste

Stankovic: «Mi porto a casa 2 fattori! Scudetto? Inter ha tutto per lottare»

Stankovic è intervenuto al termine di Inter-Sampdoria, match andato in scena a San Siro e valevole per la dodicesima giornata di Serie A. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN

ATTEGGIAMENTO POSITIVO – Dejan Stankovic ha parlato così al termine di Inter-Sampdoria: «La squadra è viva, lottiamo per obiettivi diversi. Abbiamo affrontato una top squadra ma mi porto a casa l’atteggiamento e la voglia di questi ragazzi perché sono vivi. Pian piano si migliora, ora cercheremo di migliorare negli episodi tipo non prendere gol da calcio d’angolo e non prendere gol su lancio da 60 metri. Preferivo prendere gol su contropiede che su angolo e lancio da 60 metri, Dobbiamo essere molto più furbi in campo, si migliora ma vedo la squadra viva. Non hanno mollato fino alla fine, magari negli ultimi 15 minuti potevano segnare un gol come premio. Mi è piaciuto come hanno risposto, hanno dato tutto. Non è un caso che l’Inter sia passata in Champions League e lotti per lo scudetto, però abbiamo retto l’urto. Poi dopo quando prendi gol su calcio piazzato per l’Inter diventa una partita da gestire, ma i miei ragazzi li ho visti belli aggressivi e sul pezzo. Mi porto a casa la certezza del miglioramento».

COSTRUZIONE – Stankovic prosegue lodando i suoi: «Quando la squadra ti permette tu provi a giocare e devi stare attento a non sbagliare con le squadre di un certo livello. Oggi siamo stati più bravi nella costruzione. Siamo andati sempre in avanti cercando di pressare bene, forse avremmo meritato un gol qui a San Siro ma il carattere è giusto, lo spirito è giusto. Dobbiamo lavorare sui particolari».

EMOZIONI – Stankovic chiude raccontando le sue emozioni per l’accoglienza di San Siro: «Com’è stato? Bello tornare, sensazioni splendide. Ringrazio per l’affetto, lo striscione, gli applausi e cori. Poi quando inizia la partita devi dare tutto te stesso per la Sampdoria. Tante emozioni, un po’ strano ma tante emozioni. L’abbraccio con Lukaku? È un ragazzo splendido, lui ha accolto con le braccia aperte i miei figli. Così ci siamo conosciuti, abbiamo parlato e si è dimostrato uomo. Più che un campione è un uomo perché ha accolto i miei figli. Se l’Inter può vincere lo scudetto? Sì sono in salute e ci credono. Sono usciti da un momento di difficoltà ma hanno tutto quello che serve a una squadra per raggiungere obiettivi importanti. Lotteranno sicuramente fino alla fine».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock