Setti (Pres. Verona): “C’è voglia di fare bene, lotteremo”

Articolo di
9 Luglio 2020, 21:35
Maurizio Setti Verona
Condividi questo articolo

Maurizio Setti, presidente del Verona, ha parlato ai microfoni di “Sky Sport” a pochi minuti dal calcio d’inizio della sfida che vedrà gli scaligeri opposti all’Inter

VOGLIA DI FARE BENE – Setti vuole che il suo Verona faccia una grande partita contro l’Inter: «La voglia di fare bene c’è sempre. Le forze non sono più quelle di prima del lockdown che andavamo come treni. Ci adeguiamo, ma la voglia di continuare a lottare c’è sempre. Kumbulla? Lo abbiamo appena chiuso ora con Marotta (ride ndr). E’ un giocatore di prima fascia, ci sono tante squadre. Il tempo c’è, faremo con calma, sappiamo cosa ci piace ottenere. E’ un giocatore importante, viene dal vivaio, e va giocata bene la partita».

IL FUTURO DI JURIC – Setti parla del futuro del tecnico Juric: «Stiamo parlando serenamente, i presupposti ci sono. Non dire gatto finché non lo hai nel sacco. Abbiamo un rapporto franco e sincero, ci diciamo le cose. Dobbiamo solo pensare che siamo con l’Hellas quest’anno e il prossimo».

AMRABAT PROTAGONISTA – Setti parla di Amrabat, uno dei protagonisti di questo Verona: «L’ha avuta il direttore D’Amico. E’ stata una cosa in due tempi, il primo in cui il giocatore non era possibile per il Verona, un secondo in cui è diventato più accessibile. Ci abbiamo provato ed è andata bene, è un treno, un giocatore che da tanto e soprattutto in una squadra come questa fa tanto la differenza. Tutti nel gruppo sono bravi e non si tirano mai indietro».

IL SOGNO EUROPA – Setti parla delle possibilità europee del Verona«Sognare è lecito, costa poco. Chiaro che abbiamo visto cosa succede davanti, il Napoli ha recuperato, il Milan va forte, ci proviamo. Premio Europa? Qualcosa c’è già, devono solo pedalare».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE