Interviste

Sassuolo-Inter, De Zerbi: “Loro forti ma sappiamo chi siamo. Assenti in sei”

Intervenuto in conferenza stampa, Roberto De Zerbi, allenatore dei neroverdi, ha parlato in vista di Sassuolo-Inter, ottava giornata di Serie A

SASSUOLO-INTER – Queste le parole di Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, riportate da “TuttoMercatoWeb.com” alla vigilia di Sassuolo-Inter, partita valida per l’ottava giornata del campionato di Serie A: «Sono state delle settimane particolari. Sappiamo cosa è successo al nostro patron e ci dispiace molto. Siamo ripartiti. Ci siamo allenati bene. C’è stata la sosta, torniamo in campo dopo tanti giorni. Abbiamo perso dei giocatori per problemi fisici e siamo pronti per giocare. Bruciano le ultime due sconfitte, abbiamo voglia di rifarci, vogliamo tornato ad essere la squadra vista contro la Sampdoria e la SPAL».

INTER – «E’ una squadra forte e lo ha dimostrato contro il Barcellona e la Juventus. Questo campionato è diverso, è equilibrato. Il livello di difficoltà delle partite è alto, non ci sono partite facile e lo dimostrano le squadre che sono salite dalla B, hanno coraggio, giocano. Incontrare l’Inter è diverso chiaramente ma non saremmo stati meno attenti nella preparazione con un’altra squadra».

INDISPONIBILI – «Da Pegolo, che si è fatto male dopo l’Atalanta, a Ferrari che già a Brescia era in dubbio. Chiriches, Mazzitelli, Bourabia. La squadra però è forte al di là delle mancanze, abbiamo una rosa ampia. Anche le altre squadre hanno assenze. Dispiace perché preferisco fare scelte a organico completo. A volte devo farle per necessità. Chiriches starà fermo tanto, si è fatto male anche Ferrari e si va ad aggiungere a Rogerio che è già fermo da tanto».

DJURICIC – «Sarebbe stato a disposizione per la prima volta a Brescia perché aveva un problema al collaterale. Dal secondo giorno di ritiro in poi non l’ho mai visto. Ora sta bene e lo sto prendendo in esame per farlo giocare domani dall’inizio. Domani viene convocato Piccinini, un ragazzino del 2002, un difensore centrale».

SASSUOLO BESTIA NERA INTER – «Sappiamo che abbiamo fatto spesso bene con loro ma il rispetto dell’avversario rimane intatto. Non penso che abbiamo pressioni perché le pressioni uno dovrebbe averle sempre. Le pressioni devono esserci anche dopo le vittorie. Sappiamo bene chi siamo, nel senso che abbiamo cambiato tanto quest’anno. Sappiamo che tanti giocatori sono arrivati a ritiro iniziato e il percorso per trovare una quadra finale non è facile e immediato ma sappiamo che la squadra è forte e può recitare un ruolo importante in campionato, non so quale, ma sulla forza della squadra non ho dubbi e un inizio non brillantissimo non mi sposta il pensiero».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.