Interviste

Juric: «L’Inter mi ha impressionato, è vincente! Ma oggi non era imbattibile»

Juric si è espresso in conferenza stampa dopo Inter-Torino 1-0. Queste le parole dal Meazza del tecnico ospite, uscito sconfitto nella diciannovesima giornata di Serie A.

CONFERENZA JURIC – Questa la conferenza stampa di Ivan Juric nel post partita di Inter-Torino.

Qual è la spiegazione di questi risultati negativi con le big?

È chiaro che contro le grandi facciamo sempre prestazioni giuste, però facciamo fatica a fare gol. Questo qui è un discorso globale: ci manca tutto per alzare il livello. Le prestazioni ci sono, è chiaro che con squadre alla pari riusciamo a fare gol ed essere pericolosi, mentre con le grandi facciamo fatica su tutto. Non darei la colpa agli attaccanti: nella fluidità di gioco e in certe situazioni c’è da migliorare.

Un giudizio su Warming?

Ho detto sempre che questo è il nostro migliore acquisto di quest’anno. Sembrava una barzelletta, ma è un ragazzo giovane che arriva da un mondo diverso. Secondo me ha forza e velocità, l’ho fatto giocare punta che non è il suo ruolo: è più un esterno d’attacco. È un ragazzo che cresce, bisogna vedere che strada prendere però lo volevo vedere proprio oggi con l’Inter per capire a che punto siamo. È un ragazzo interessante: con il tempo, non subito, potrà diventare un giocatore importante per il Torino.

Come con Napoli, Milan e Juventus anche oggi c’è stata una prestazione alla pari. Secondo Juric può essere che manchi concretizzare?

Noi ci crediamo. Io so come siamo partiti, qual è la situazione e com’era la squadra. I ragazzi ci credono, è normale che vuoi sempre di più. Ci sono certe cose buone, però io vorrei venire qua a vincere e avere la sensazione di poter vincere. È chiaro che deve girare bene con le grandi, anche con l’Inter che veniva da 5-0 con venti occasioni da gol. Il rammarico mi rimane, non sono contento però vorrei che la squadra sia un po’ più competitiva.

Siamo alla fine del girone d’andata, dopo quattro mesi di Juric il processo di crescita quale livello ha portato per il Torino?

Devo dire quello che ho detto anche ai ragazzi due settimane fa: li sento sempre più squadra, sempre più uniti e sempre dentro che condividono le cose e credono nel modo di giocare. Penso che siano cresciuti tantissimo, sia individualmente sia come squadra in campo. Li devo ringraziare, secondo me c’è da migliorare a livello tecnico, nella costruzione e nei passaggi. Non è facile trovare gente giusta per migliorare, cercheremo di farlo. Quando guardo individualmente c’è da analizzare i vari Buongiorno, Bremer, Lukic e Pobega: speriamo che continuino a crescere e che alla fine siano tutti contenti.

Secondo Juric quest’Inter vincerà lo scudetto o c’è margine per un ribaltone?

L’Inter mi ha impressionato in tutte queste ultime partite, veramente tanto. Avevo paura oggi: secondo me ci ho visto bene, ma pensavo fosse un po’ più forte. Do merito ai miei ragazzi, per la prestazione che mi ha fatto sembrare l’Inter non così imbattibile come l’ho vista in TV. Ci sono altre squadre ma sono favoriti, per come giocano e la fiducia. Hanno fatto un finale da grande squadra, è un gruppo vincente che già Conte ha creato in passato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock