IntervistePrimo Piano

Inzaghi: «Inter, dovevamo ammazzare la partita! Perso anche di testa»

Conferenza per Inzaghi dopo Lazio-Inter 3-1 e tutto quello che è successo nel convulso finale. Queste le risposte date dal tecnico in sala stampa all’Olimpico.

CONFERENZA INZAGHI – Questa la conferenza stampa di Simone Inzaghi nel post partita di Lazio-Inter.

Un giudizio sul 2-1?

Sfortuna. Lautaro Martinez non poteva accorgersi che Dimarco era a terra, poi l’azione è ripartita col giocatore a terra. Abbiamo perso la partita e la testa, è stato un episodio grave che ha indirizzato la gara. C’erano ancora dieci minuti.

È un problema essere in gestione e poi cedere di schianto?

Sono preoccupato se guardo il risultato. È normale che se guardo la prestazione sono fiducioso, nonostante questa sia la prima sconfitta. Per sessanta minuti siamo stati bene in campo, avremmo meritato qualcosa di più. Abbiamo sbagliato nel non ammazzare la partita, poi trovi una squadra di qualità come la Lazio e il nostro errore è stato farli rientrare in partita con il rigore di Immobile.

Cosa ha provato Inzaghi con l’accoglienza del pubblico?

Una grandissima emozione, quella che speravo. Il pubblico e i tifosi sapevano cos’era per me questa giornata e cosa ha rappresentato per ventidue anni. Sono stato bravo, nonostante questa emozione, a lasciarmela alle spalle e ho fatto il professionista per novanta minuti più recupero. È cominciata nel migliore dei modi la giornata ed è finita malissimo per il risultato. Non la prestazione: analizzeremo gli errori, ma quello principale è stato far rientrare la Lazio in partita.

Su cosa deve lavorare l’Inter adesso?

Che gli episodi possono succedere. Sul secondo gol è capitato un episodio che può succedere, bisogna capire che è successo e abbiamo preso gol. Bisognava ripartire in partita e non prendere il terzo con un solo giocatore della Lazio. Dovevamo stare attenti di testa.

Per Inzaghi con lo Sheriff sarà uno spareggio?

Una squadra forte, organizzata, di grandissima gamba e ripartenza. Dovremo in questi due giorni e mezzo organizzare una grande partita, perché sono in testa al girone e vogliamo batterli martedì.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button