Interviste

Inzaghi: «Ho visto un’ottima Inter. C’è rammarico, meritavamo di più»

Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Inter-Atalanta 2-2. Le parole del tecnico dei nerazzurri dopo l’incontro della sesta giornata del campionato di Serie A.

GRANDE EMOZIONE – Inzaghi ritiene sia stata una partita emozionante: «E’ stata una partita molto emozionante. La gente si sarà divertita. Rimane l’amaro in bocca perché avremmo meritato qualcosa di più senza togliere nulla all’Atalanta che è un’ottima squadra. Andiamo avanti. Ci siamo disuniti dopo il rigore sbagliato, ma nei primi venti minuti del primo tempo e nel secondo tempo si è vista un’ottima Inter che ha fatto un’ottima gara contro una squadra molto forte».

I CAMBI – Inzaghi parla dei cambi che hanno cambiato la partita: «Io penso che devono continuare ad allenarsi così. Stasera vedere i primi tre subentri è stato un piacere e anche Sanchez. Ci hanno aiutato, hanno rialzato la squadra. Sono entrati benissimo. Il secondo tempo è stato ad altissimi livelli. Nel primo tempo 20 minuti bene, poi gli altri 25 meglio l’Atalanta».

I CAMBI – Inzaghi continua il discorso sui cambi: «Penso che abbia fatto benissimo. E’ entrato bene Vecino, Dumfries, Sanchez. Sono giocatori che stanno crescendo. D’Ambrosio e Gagliardini sono giocatori importanti e hanno avuto problemi e ora stanno tornando. Abbiamo bisogno di tutti, giocando ogni due giorni e mezzo ai ritmi visti oggi è difficile e complicato».

IL RIGORISTA – Inzaghi parla del rigore decisivo affidato e sbagliato da Federico Dimarco:«La decisione è stata mia. Stamattina hanno provato Lautaro e Calhanoglu che non erano in campo. C’erano Dimarco e Perisic e mi sembrava più fresco Federico. Mi dispiace perché ha fatto un grandissimo inizio di stagione e avrebbe meritato il gol a San Siro sotto la sua curva, ma questo è il calcio. Dispiace, ma sono contento perché i ragazzi hanno combattuto fino alla fine contro una squadra che ha giocato benissimo. Andiamo avanti in questo inizio di campionato».

GRANDE LIVELLO – Inzaghi parla della prestazione: «Anche il secondo tempo è stato fatto molto bene. I primi 20-25 minuti sono stati molto importanti. Poi è salita l’Atalanta che è un avversario di assoluto valore. Poi c’è rammarico per il rigore, due parate di Musso, qualche altra palla rimasta lì. Avremmo meritato di più».

BARELLA – Inzaghi parla di Nicolò Barella, sempre più importante nello scacchiere dell’Inter: «Sono anni che gioca a questi livelli è campione d’Italia e d’Europa. Non mi ha meravigliato. Ha tecnica, corsa, tutto. E’ un centrocampista moderno che deve continuare a lavorare come sta facendo»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh