Interviste

Inzaghi: «Handanovic strepitoso. Inizialmente pensavo a fare tre cambi»

Simone Inzaghi, intervenuto a Sky Sport, ha commentato la vittoria dell’Inter sul campo del Sassuolo per 1-2 grazie ai gol di Dzeko e Lautaro Martinez

HANDANOVIC E GARA − Così Inzaghi sul portiere e sulla partita: «Penso che Samir Handanovic sia stato strepitoso in questa situazione e sulla parata di Boga, lui si disinteressa della palla e fa di tutto per non toccare l’avversario. Sapevamo che era partita complicata, abbiamo sofferto, abbiamo approcciato bene. Il Sassuolo ha fatto meglio di noi nel primo tempo e anche ad inizio secondo tempo. Nei primi 15/20 minuti abbiamo giocato bene, poi salito il Sassuolo che aveva più giorni di lavoro. Hanno attaccanti molto fastidiosi, squadra compatta, ha sofferto ma poi ha meritato la vittoria. Penso che giocando ogni tre giorni avevo il bisogno di fare cambi. C’è gente che è uscita e forse non meritava ma la squadra era stanca. Siamo usciti da un ciclo terribile bene, adesso rimaniamo in sette e lavoreremo in attesa del rientro degli altri».

ERRORI − Queste il commento di Inzaghi sul primo tempo: «Sono d’accordo, abbiamo commesso tanti errori tecnici nel primo tempo. Solitamente sviluppiamo meglio ma oggi gli errori ci hanno penalizzato nel primo tempo».

RIPRESA − Sulle gare dopo la sosta, così il tecnico: «Arrivo bene in campionato. Potremmo avere alcuni punti in più che avremmo meritato ma sono contento della squadra che sa soffrire ma portare a casa il risultato. La squadra riesce sempre a rimanere in partita. Tecnicamente in queste ultime due partite abbiamo giocato meno bene delle altre ma alla ripresa con Lazio, Sheriff e Juventus cercheremo di fare bene sperando che i nazionali rientrino al meglio».

ATTACCANTI − Inzaghi ha parlato del suo reparto offensivo: «Edin Dzeko lo conoscevo da avversario, mi ha colpito per disponibilità e abnegazione. Ho anche Joaquin Correa che ha superato il problema cosi come  Alexis Sanchez. Ho un ottimo reparto avanzato».

CAMBI − Infine, Inzaghi ha commentato le sostituzioni: «Inizialmente avevo pensato di cambiarne tre, però ho deciso di fare anche il quarto. Non eravamo rientrati bene nella ripresa, eravamo stanchi fisicamente. Sapevo che i quattro mi avrebbero aiutato tantissimo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button