Interviste

Inzaghi: «Gosens, non so. Preoccupato per altro! Correa e Brozovic? Vi dico»

Inzaghi dopo Inter-Cremonese terminata sul punteggio di 3-1, su DAZN è soddisfatto della reazione della squadra dopo la sconfitta contro la Lazio. Il tecnico nerazzurro parla anche delle condizioni di Joaquin Correa e di Marcelo Brozovic, senza dimenticare il mercato citando Robin Gosens e l’importanza del difensore centrale.

L’ANALISISimone Inzaghi dopo Inter-Cremonese 3-1, su DAZN ha parlato così: «Sono molto contento perché abbiamo vinto una partita non semplice contro una squadra che fin qui ha raccolto meno di quello che meritava. I ragazzi sono stati bravi a interpretare bene la partita. Contro la Lazio abbiamo fatto una prima parte di gara buona. Poi però però gli episodi hanno deciso la partita e con il gol di Dumfries tutto sarebbe cambiato però quella partita è stata dimenticata. Abbiamo vinto due partite importanti davanti a questo pubblico meraviglioso. La condizione sta crescendo, affronteremo tante partite e quindi dobbiamo farci trovare pronti. Questo gruppo non ha risentito della delusione per lo scudetto, però ha portato a casa due trofei lottando fino alla fine. Critiche dopo la Lazio? Le aspettative quando sei all’Inter sono altissime, però queste situazioni mi caricano. Dopo la partita persa ho sentito dire tanto e forse troppo, ma con i ragazzi siamo stati bravi ad analizzare la partita».

LE CONDIZIONI – Inzaghi spiega riguardo le condizioni dei due giocatori sostituiti: «Correa è entrato bene, hanno fatto bene tutti quelli che sono entrati. Joaquin era affaticato in entrambi i flessori, ma non è niente di grave. Brozovic aveva ricevuto una botta, però non ci dovrebbero essere problemi».

IN SERIE A – Inzaghi parla della situazione attuale in classifica: «Sfidare il Milan con “+1” in classifica non significa niente perché guardare adesso la classifica è presto. L’importante è aver visto la reazione di una squadra matura che sa quello che vuole in campo».

PARTENZA IMPREVISTA – Inzaghi conclude parlando di  mercato, in particolare le voci sull’esterno tedesco (vedi QUI) e il difensore che ancora manca: «Di Gosens io non so nulla, più che altro sono preoccupato perché ho detto che ci manca un difensore centrale. Si giocherà ogni due giorni e mezzo e al momento ho solo de Vrij. Ho riferito a chi dovevo riferire che sto aspettando il difensore. In questo momento in quel ruolo abbiamo un ragazzo bravissimo che deve crescere e che l’anno scorso non era neanche titolare in Primavera (Fontanarosa, ndr). La società sa tutto, abbiamo bisogno di aggiungere un giocatore perché abbiamo cinque uomini e me ne servono sei per tutte le partite che andremo a fare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh