Iachini: “Fiorentina sfortunata, c’è rammarico. Inter lotterà per lo scudetto”

Articolo di
26 Settembre 2020, 23:31
Giuseppe Iachini Fiorentina Giuseppe Iachini Fiorentina
Condividi questo articolo

Giuseppe Iachini, nel corso del post-partita di Inter-Fiorentina su “Sky Sport”, match terminato con il punteggio del 4-3 per i nerazzurri, ha analizzato la sfida. L’allenatore viola è soddisfatto per la prestazione dei suoi calciatori, ma non nasconde il rammarico per il risultato finale

RAMMARICO – Queste le parole di Giuseppe Iachini: «Siamo venuti qui per giocare la partita  a viso aperto, con due punte e tanti giocatori offensivi. La squadra l’ha fatto con personalità, c’è rammarico. In momenti topici della gara abbiamo avuto i palloni per il raddoppio e per chiudere la partita. E quelli sarebbero stati episodi decisivi per indirizzare la gara. Siamo stati sfortunati sul 2-1, è venuta qui per giocare e per essere propositiva. Per qualche ingenuità non portiamo a casa quanto la squadra ha prodotto sul campo. Ribery? Frank è un ragazzo dal quale ci aspettiamo tanto, sta facendo quello che noi vogliamo con grande serietà. Peccato perché siamo calati in alcuni interpreti: Bonaventura è calato, Chiesa ha sentito un fastidio. Ribery alla fine era stravolto. Dovevamo essere più bravi nel chiuderla ed un pizzico di attenzione in più sui calci piazzati. Cambi determinanti? L’Inter ha una grandissima squadra ed una grandissima panchina. Una squadra che lotterà per lo scudetto, volevo che la squadra venisse qui a giocare. Abbiamo messo paura ad una grande squadra, dispiace per i tifosi perché non abbiamo raccolto quello che meritavamo».

IN CALO – Un commento sulla prestazione nel secondo tempo: «Ribery e Chiesa out ha condizionato? Abbiamo inserito due attaccanti come Vhlaovic e Cutrone. Nel finale dovevamo ancora andare ad aggredire in avanti per far salire la squadra e provare a fare il 4-2. Ci è mancata la conclusione finale. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno, la squadra ha fatto un’ottima gara. Modulo? Io credo in un calcio di equilibrio, noi lavoriamo sempre per fare risultato e far gol. Da allenatore mi piace un calcio propositivo».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE