Gattuso: “Arbitro permaloso, ci sta reazione dopo rigore dubbio! Inter…”

Articolo di
16 Dicembre 2020, 23:17
Gennaro Gattuso Napoli-Atalanta Photo 199945887 © Vincenzo IzzoDreamstime.com
Condividi questo articolo

Gattuso è intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” al termine di Inter-Napoli, sfida valida per la dodicesima giornata di Serie A. Di seguito le dichiarazioni del tecnico azzurro

PERMALOSOGennaro Gattuso parla così al termine di Inter-Napoli: «Ho detto a Massa che due minuti prima dell’espulsione fai i complimenti al capitano e poi lo butti fuori. Solo in Italia succede questa roba qui, il capitano del Napoli non può prendere un rosso perché ti manda a cagare dopo un rigore dubbio. Vuol dire che sei permaloso, chi ha giocato a calcio può capire. Solo in Italia vedo che per queste robe qui vengono mandati fuori i calciatori. Non ci sta. Dopo noi abbiamo avuto tante occasioni, però secondo me come si devono calmare i calciatori devono farlo anche gli arbitri. Un vaffanculo dopo un rigore dubbio ci sta, non puoi lasciare una squadra in dieci così».

TATTICA – Prosegue Gattuso: «E’ stata una partita molto tattica, l’Inter ha caratteristiche ben precise. Bisogna capire come affrontare le squadre, il Napoli ha fatto quello che doveva fare, se stiamo a giudicare la partita meritavamo più noi che loro però va bene così. Ora bisogna pensare alla Lazio e dopo sicuramente rimane la prestazione. Insigne gli ha detto vai a cagare. Io ho detto che siamo una delle poche nazioni che buttano fuori i giocatori così, se dici fuck off altrove l’arbitro non fa nulla. Se si buttano fuori i giocatori si devono buttare fuori sempre. Mertens? Distorsione alla caviglia».

RUOLI DIFFICILI – Alla fine Gattuso si pente: «Anche il primo tempo è stata una partita di livello, a livello tattico forse sia io che Antonio Conte l’abbiamo fatta diventare brutta. Loro nel secondo tempo ci aspettavano, riuscivamo a fare le nostre giocate. Oggi abbiamo provato anche a fare qualcosa di nuovo. Siccome l’Inter è una squadra che mette sotto tutti, oggi penso che abbiamo sofferto poco. Si deve essere soddisfatti di questo, poi oggi nemmeno con le mani riuscivamo a buttarla dentro. Ora io sono pure pentito di aver parlato di arbitri e non arbitri, perché lo so quanto è difficile fare l’arbitro, però dico che un arbitro di esperienza non può fare il permaloso. Non ci sta, il resto va bene».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.