Interviste

Gasperini: «Una grande partita, entrambe volevano vincere. Brave»

Gian Piero Gasperini ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Inter-Atalanta 2-2, gara valida per la sesta giornata del campionato di Serie A. Le parole dell’allenatore dei bergamaschi.

BRAVI TUTTI – Gasperini loda entrambe le squadre per lo spettacolo messo in mostra oggi al Giuseppe Meazza: «E’ normale. Ci sono stati momenti a favore dell’una e dell’altra, ma tutti condividono che è stata una grande partita. Merito di tutti i giocatori, hanno cercato entrambe di vincere e sono riuscite a creare occasioni. Siamo andati vicini a perdere, poi a vincere. Dobbiamo essere soddisfatti di aver fatto una gara così davanti a tanta gente».

LA TATTICA – Gasperini analizza la partita tatticamente: «I cambi dell’Inter sono stati importanti. Hanno accelerato moltissimo. Noi avevamo qualche giocatore acciaccato e nel finale siamo calati. Abbiamo fatti cambi in avanti perché c’erano spazi. Non siamo riusciti a tenere su Dimarco che è quello che ci ha messo più in difficoltà. L’ingresso di Pasalic ha sistemato le cose e siamo tornati ad essere pericolosi».

LA LOTTA SCUDETTO – Gasperini parla della lotta scudetto: «Secondo me per quanto visto in prime giornate Inter, Milan e Napoli hanno dimostrato di più e meritano i vertici. La Juventus sono convinto che rientrerà. E poi c’è una seconda fascia leggermente più bassa. Noi cerchiamo di migliorarci e andare a prendere quelle davanti. Non ci siamo mai tirati indietro e questa sera ci siamo andati vicini. Usciamo da questa partita consapevoli e vicini all’Inter. Questa è la mia considerazione in queste prime giornate».

IL PROTAGONISTA – Gasperini parla di Malinovskyi, grande protagonista: «Ultimamente era caduto in disgrazia, ha aggiustato il tiro. Oggi ha fatto un gol straordinario. Faccio fatica a fare pagelle, tutti molto bravi. Quando c’è stato da soffrire e da mettere qualità. Andando sotto a Milano rischi imbarcate, ma usciamo da questa partita più consapevoli e forti».

L’AVVIO – Gasperini parla dell’avvio di partita dell’Atalanta: «In quel frangente abbiamo preso il gol di Lautaro Martinez che ha fatto una grande prodezza. Il primo tempo è stato di grande personalità da parte nostra».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button