Interviste

Gasperini: «Atalanta-Inter, uno non ci sarà! Gosens? Meglio da noi»

Gianpiero Gasperini ha risposto alle domande dei giornalisti presenti alla conferenza stampa indetta alla viglia di Atalanta-Inter (qui le anticipazioni). Di seguito le sue parole

DIFFICILE – Gasperini presenta Atalanta-Inter: «Nel mondo dello sport non c’è sempre una strada nella stessa direzione. L’importante è avere sempre un traguardo. Atalanta-Inter? Un’altra partita di alto livello, importantissima che chiude questa prima parte di una stagione anomala con una lunghissima pausa, forse superiore a quella estiva. Arrivano due squadre a pari punti che cercheranno di finire bene. Bilancio? Aspettiamo la quindicesima».

ASSENZA – Gasperini parla delle condizioni dei suoi infortunati: «De Roon per domani non è disponibile, gli auguro di esserlo per il Mondiale. Un piccolo infortunio, si metterà a disposizione della Nazionale, speriamo possa risolvere. Scelte sugli esterni? Sono tutti disponibili, non posso dare notizie sulla formazione. Mahele ha fatto bene, come tutti gli altri. Mi dispiace per Lecce, dove effettivamente abbiamo fatto una brutta gara, soprattutto nel secondo tempo. Abbiamo compromesso la gara con quei due minuti. Formazione rispetto a Lecce? Quello mi sembrava il momento giusto per lanciare due ragazzi che dal 4 luglio si allenano con la squadra, ed hanno fatto bene. Una scelta ponderata. Rifarei tutto, era l’occasione giusta. Avremmo alzato il valore ed il recupero di tanti giocatori. È andata male e quando perde sono giuste le critiche. Ma non è una pazzia, è una cosa che per il profilo dell’Atalanta ci stava tutta, visti anche i giocatori in rosa».

EX – Gasperini parla della sfida all’ex Gosens: «Stava molto meglio con la maglia dell’Atalanta (ride, ndr). Ha incominciato a segnare, questo mi preoccupa. Non posso che augurargli il meglio, ha avuto un impatto difficile ma vedo che sta recuperando delle posizioni. Per tutto quello che ci ha dato non possiamo che fare il tifo da gennaio in poi».

DATO – Inter senza pareggi, Gasperini commenta il dato: «Come leggere il dato? Bisognerebbe chiederlo ad Inzaghi. L’Inter non è partita bene, ma si è ripresa fortemente. Ha perso qualche partita male ma questa è una cosa che può accadere in questa stagione. A parte il Napoli è successo a tutte le squadre, una situazione strana che ha coinvolto l’Inter, la Juventus ed il Milan adesso. Sono tutte squadre che però possono fare lunghe strisce di vittorie con continuità. Squadre che hanno un bagaglio tecnico di valore. 500 panchine? Bel traguardo, speriamo di festeggiare domani».

SFIDA – Gasperini parla degli scontri diretti andati male: «Ogni partita è diversa, ogni avversario è diverso e si riparte da capo. È una partita difficile per noi e per loro. Due squadre che lo scorso anno hanno pareggiato due volte con due bellissime partite. Domani è difficile da prevedere, bisogna stare attenti a tutto. Globalmente negli scontri diretti, Lazio a parte, li abbiamo fatti di buon valore. Siamo concentrati sulle caratteristiche dell’Inter che dobbiamo affrontare. Classifica? L’Inter è una squadra di assoluto valore, vale le primissime. Gioca per lo scudetto, come le squadre che si conoscono. A parte il fatto che siamo a pari punti incontriamo la squadra che può vincere il campionato. Quello che ha stravolto è il Napoli, diventa difficile tenere quel passo. Per noi? Continuo a non pensare alla classifica, ma alla partita con i nerazzurri. È chiaro che se si vince fa piacere. Inzaghi sotto pressione? Una pressione talmente alta che hanno appena fatto 6 gol al Bologna. Hanno superato il turno di Champions brillantemente. Speriamo abbiano meno pressione (ride, ndr). Pinamonti? Io sono contento del mercato».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock