Interviste

Dionisi: «Domani non dipende solo da noi. Mai avuti dubbi su Consigli»

Alessio Dionisi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato tra Sassuolo-Inter. L’allenatore nero-verde ha parlato della partita del Mapei e anche di alcuni giocatori a rischio non convocazione come Consigli

CRESCITA − Così Dionisi sulla sua squadra: «Ci meritiamo quello che abbiamo fatto, sono convinto che continuando così si compensa tutto. Si parla sempre dopo ogni partita ma bisogna valutare dopo. Ringrazio la società per l’opportunità, il club sta crescendo tanto cosi come alcuni giocatori che sono migliorati al Sassuolo e sono stati venduti. Ho dei giocatori a cui bisogna dare il tempo, cosi come alla squadra di amalgamarsi e allo staff di ambientarsi bene. Sono fiducioso e conta cosa faremo domani e nella gare successive. Abbiamo messo giocatori che hanno meno esperienza ma che cresceranno».

NUMERIDionisi ha parlato anche delle statistiche del Sassuolo: «Parlare di classifica è presto e riguarda anche i numeri. Gol fatti e subiti dicono che nei gol fatti potevamo fare di più perché abbiamo giocatori bravi, abbiamo squadra di prospettiva e cresceremo. Sull’equilibrio, serve ad acquisire crescita in difesa. Domani quasi impossibile non prendere gol, lavoreremo per renderlo possibile».

PARTITA − Le parole del tecnico sulla gara contro l’Inter: «Lavoro fondamentale, contro la Salernitana volevamo la vittoria. Domani non dipende solo da noi ma anche da una squadra forte, dalla più forte del campionato. Da una squadra campione in carica e che arriva da risultati importanti. Hanno fiducia, se mettiamo volontà possiamo vincere. Dobbiamo alimentare la volontà, mi aspetto gara difficile, avremo occasioni. L’Inter può concedere alcune giocate, poi sappiamo i valori in fase di riconquista, di fisicità, di attacco. Squadra consapevole, con giocatori forti. Dobbiamo essere certi che possiamo determinare il risultato finale. Sperare che anche loro sbaglino qualcosa».

CONSIGLIDionisi ha parlato delle condizioni del numero uno: «Nessuno in dubbio, Consigli è stato gestito durante la settimana, mai avuti dubbi su di lui di non essere della partita. Giocheremo in 11 ma realmente c’è squadra con cambi e prospettive di cambiamento della gara. Sicuramente giocherà una squadra che proverà a vincere rispettando molto gli avversari».

OBIETTIVI − Infine, il tecnico ha commentato i traguardi della sua squadra: «L’aspettativa è crederci fino alla fine perché il risultato può cambiare. Calcio imprevedibile, condizionato da qualità ed emozioni dei giocatori. Dobbiamo andarci a prendere emozioni positive, dobbiamo dimostrare di essere all’altezza del Sassuolo. Stiamo facendo bene e ci sono squadre che vogliono migliorarsi. Primo obiettivo essere all’altezza della squadra che ha rappresentato il Sassuolo negli anni precedenti. Presto però per parlare di obiettivi».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button