IntervisteMatch

Darmian: «Conosciamo De Zerbi. Nazionale? Dipende dal lavoro all’Inter»

Matteo Darmian ha rilasciato un’intervista a Sport Mediaset parlando della gara di domani tra Inter e Shakhtar Donetsk, nonché di una sua possibile convocazione in Nazionale

SPINTA − Per Darmian, la vittoria di domenica potrebbe dare maggior energia all’Inter: «Contro il Napoli vittoria sicuramente importante e vincere aiuta a vincere. La fiducia e l’autostima nei propri mezzi aumenta, domani gara tosta contro squadra che ha qualità importanti. Dobbiamo limitarli e dare il massimo per portare a casa la vittoria. La vittoria ci può dare una spinta in più. Venivamo da delle buone prestazioni anche se ci era mancato un po’ di fortuna e sicuramente abbiamo lasciato per strada qualche punto, ma sicuramente può essere la partita della svolta, se vogliamo chiamarla così».

FIDUCIA −Sempre costante il lavoro di Darmian: «Io da sempre sentito la fiducia dell’ambiente sin da quando sono arrivato e sinceramente voglio lavorare e migliorare per aiutare la squadra quando vengo chiamato in causa. Lo scorso anno è arrivato uno scudetto importantissimo e quest’anno non vogliamo fermarci».

NAZIONALE − La risposta di Darmian su una possibile convocazione da Mancini: «Io quello che cerco di fare è lavorare e migliorare. Il CT ha fatto un percorso importantissimo in questi anni e sicuramente una chiamata in Nazionale mi farebbe piacere ma tutto dipende sempre dal lavoro che faccio all’Inter».

SHAKHTAR − Infine, una battuta di Darmian anche sul modo di giocare degli ucraini: «Sappiamo che sono una squadra forte con delle qualità, conosciamo il loro allenatore e ciò che vuole: possesso palla e spazi di gioco. Dovremmo essere bravi. Il non aver segnato nelle ultime tre partite non deve essere un limite ma non dobbiamo fare una grande partita per portare a casa i tre punti che per noi sono fondamentali».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button