Conte: «Tutti sanno che l’Inter è una squadra tosta. Accorciato tanto»

Articolo di
9 Febbraio 2021, 23:33
Conte LIVE in conferenza stampa Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte ha appena concluso la conferenza stampa post partita di Juventus-Inter. Ecco le sue dichiarazioni ai giornalisti presenti all’Allianz Stadium, dopo l’uscita dalla Coppa Italia.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Juventus-Inter.

L’Inter, dopo la Champions League, esce anche dalla Coppa Italia. Secondo Conte, senza scudetto, sarebbe una stagione fallimentare?

Ah, parte proprio così in questa maniera … Guarda: io penso che, in tutte le competizioni, vinca uno solo. Se tutte le altre dovessero fallire la stagione, perché non vincono, allora sarebbe un disastro. Io penso che negli ultimi anni tutte le squadre avrebbero fallito ogni stagione, invece penso che l’Inter anche stasera abbia dimostrato di aver accorciato molto le distanze sulla Juventus, sotto tutti i punti di vista. Questo ci deve dare fiducia e fede nel continuare quello che stiamo facendo, poi le altre considerazioni è giusto che le facciate voi che lavorate.

Cosa serve per colmare il gap con la Juventus? Sulla partita Conte si aspettava qualcosa di più da Lukaku e Lautaro Martinez?

Quello che serve è lavorare, negli anni, e cercare di migliorare anno per anno la squadra. Questo bisogna cercare di farlo: penso che, in un anno e mezzo, si siano fatti dei progressi importanti sotto tutti i punti di vista. Anche perché il gap che c’era, a livello di punti e tutto, fra Inter e Juventus era importante. Adesso, nonostante le nostre difficoltà, penso si sia dimostrato e anche nelle due partite di Coppa Italia. Per quello che riguarda Lautaro Martinez e Lukaku hanno fatto la loro partita. Hanno dato tutto per l’Inter, per la squadra, lavorano e cercano di crescere. Lautaro Martinez non dimentichiamo che ha solo ventidue anni, è la seconda stagione che gioca con continuità: non è un giocatore finito, è un giocatore che sta lavorando e ha margini di miglioramento e potenzialità. Lo stesso riguarda Lukaku: ha ampi margini di miglioramento, deve dare di più anche lui.

Inter eliminata anche dalla Coppa Italia, rimane il campionato. Ci sono delle motivazioni venute a mancare?

No, assolutamente. Noi siamo usciti dalla Champions League perché abbiamo perso due partite, col Real Madrid all’andata e al ritorno. Poi, con le altre squadre, abbiamo vinto contro il Borussia Monchengladbach e pareggiato due volte con lo Shakhtar Donetsk. Bastava un gol con lo Shakhtar Donetsk e saremmo andati avanti in Champions League: non siamo stati precisi e bravi a far gol, viste le occasioni che abbiamo avuto. Detto questo noi affrontiamo le competizioni sempre per dare il massimo, con l’obiettivo di arrivare fino in fondo. Anche in Champions League siamo partiti con l’obiettivo massimo, poi la realtà è un’altra cosa e dice che siamo usciti. Adesso, come l’anno scorso, siamo usciti in semifinale in Coppa Italia contro la squadra comunque protagonista assoluta negli ultimi nove anni in Coppa Italia. Avremmo meritato qualcosa di più: ci concentriamo sul campionato, sapendo che sarà dura, ma anche le altre sanno che l’Inter è una squadra tosta.

Conte, ha parlato di gap con la Juventus: dopo queste tre partite se la sente di dire che è annullato? Cosa può dire sul convulso finale?

Per quello che riguarda il gap con la Juventus, ripeto, noi abbiamo appena iniziato. È un anno e mezzo che sono all’Inter, penso che i passi avanti si siano fatti in tutti i punti di vista. Per il resto per i miracoli ci stiamo attrezzando, così si dice a casa mia. Per quello che riguarda il post partita non ho né voglia né piacere a commentare niente: in tutto ci vuole educazione.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.