Conte: “Risposta fisica deve soddisfarci. Atalanta-Inter partita bella per noi”

Articolo di
29 Luglio 2020, 00:38
Conte LIVE in conferenza stampa Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte, dopo Gattuso (vedi articolo), ha tenuto la conferenza stampa post partita di Inter-Napoli. Queste le risposte dell’allenatore nerazzurro ai giornalisti presenti al Meazza dopo il 2-0 di stasera.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Inter-Napoli.

Borja Valero è l’esempio che, con il lavoro e il sacrificio, ci si può ritagliare uno spazio importante? Sarà confermato l’anno prossimo?

Io penso che Borja Valero sia l’esempio di come, lavorando in maniera seria ogni giorno, alla fine ti ritagli il tuo spazio e dimostri di essere un calciatore che sta facendo bene all’Inter. Ripeto: sono molto contento per lui, perché è giusto dire le cose come stanno. All’inizio sicuramente Borja Valero era un po’ relegato nelle ultime zone a livello di scelte di centrocampo, poi durante l’anno e durante il lavoro lui ha dimostrato, piano piano, anche grazie agli infortuni di ritagliarsi uno spazio. Quando gliel’ho dato non ha mai deluso, anzi mi ha sempre lasciato il pensiero se la volta dopo meritasse o meno di giocare. Grandissimo merito a lui, sono contento per lui e anche per Ranocchia, che ha dimostrato: non dimentichiamo che l’anno scorso ha giocato pochissimo, mentre quest’anno ogni volta chiamato in causa ha dimostrato di essere presente.

L’approccio in Europa passa anche per le partite senza gol subiti o per il potenziale realizzativo? Questa è una squadra dove segnano tutti.

È inevitabile che, se vuoi andare avanti nelle competizioni e vuoi fare dei campionati importanti, devi avere un equilibrio tra fase offensiva e fase difensiva. I numeri dimostrano che abbiamo la miglior difesa e il secondo miglior attacco, questa è una squadra che porta tanti giocatori in fase realizzativa ed è una cosa importante. Giochiamoci l’ultima partita che è una partita bella: penso che sia il giusto finale per noi, affrontiamo una squadra che in quattro anni è cresciuta tantissimo. Ogni anno ha implementato la rosa, possiede giocatori importanti nelle diverse zone del campo. Pensiamo a concentrarci sull’Atalanta, poi avremo modo di preparare anche la partita col Getafe.

Questo tipo di campionato è servito a Conte per allenare la squadra per l’Europa League?

Sicuramente noi abbiamo lavorato tantissimo. Penso che anche stasera questa era la partita finale di un ciclo ogni tre giorni, dove abbiamo giocato praticamente sempre. La risposta fisica ci deve dare soddisfazione, il lavoro è stato importante. Abbiamo fatto quattordici partite in pochissimo tempo, c’è stato un dispendio di energie psico-fisiche notevole. Dobbiamo essere bravi a finire il campionato, domani ho dato un giorno libero ai ragazzi e dopo l’Atalanta ne darò un altro. Non so da quando i ragazzi non hanno un giorno libero, sarà importante ricaricarci e fare un finale di stagione e l’Europa League, sapendo che le altre hanno avuto più tempo per recuperare. Le squadre spagnole, inglesi, tedesche e francesi hanno avuto più tempo per recuperare e preparare questo torneo con più energie. Però noi ci siamo, cercheremo di fare del nostro meglio.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.