IntervistePrimo Piano

Conte: “Rispetto? Mi sono trovato notizia minacce di morte! Borja Valero…”

Conte ha parlato in conferenza al termine di Fiorentina-Inter, posticipo della sedicesima giornata di Serie A. Queste le risposte dell’allenatore ai giornalisti presenti nella sala stampa dello Stadio Artemio Franchi di Firenze.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Fiorentina-Inter.

Terza volta consecutiva che l’Inter prende il pareggio qui a Firenze nel recupero. Questo pareggio a che cosa lo implica?

Lo implico al fatto che è la terza partita in cui abbiamo raccolto molto meno di quello che abbiamo seminato. Mi riferisco a Roma, Barcellona e oggi: c’è una costante in tutte le partite, abbiamo avuto le occasioni per fare gol e non siamo stati bravi. Abbiamo concesso qualcosa a livello difensivo, dispiace perché c’è stato grande impegno da parte dei ragazzi. Ho pochissimo, sinceramente, da imputare a un gruppo che sta dando ogni energia. Da questo punto di vista posso essere solo orgoglioso, perché non è semplice comunque affrontare tantissimi impegni. Qualcuno magari, come è giusto che sia, può pagare un po’ di stanchezza in alcuni reparti, come a centrocampo o in attacco, ma come ho detto dobbiamo cercare di arrivare a Natale nel miglior modo possibile e poi cercare di recuperare calciatori che sono fuori da un bel po’, per problemi traumatici o Sensi e Sanchez che da due mesi e mezzo non sono con noi.

Come si sostituisce Brozovic per Inter-Genoa?

Vediamo un po’ in settimana, anche perché oggi ha esordito Agoumé. È un ragazzo di diciassette anni, come Esposito, vediamo un pochettino anche Borja Valero, che speriamo sia solo un affaticamento e non niente di problematico. Vediamo in settimana come cercare di affrontare l’ultima partita, ripeto sappiamo che dobbiamo stringere i denti e lo stiamo facendo. Onore a questi ragazzi, perché comunque stanno dando veramente tutto.

L’abbiamo ascoltata arrabbiato per quello che è successo in settimana. Che cosa ha dato a Conte più fastidio di questa situazione grottesca?

Se andiamo a vedere bene l’ultimo mese io penso che ognuno debba comunque fare delle riflessioni. Perché sento parlare di rispetto? Io mi ritrovo la notizia di minacce di morte con pallottole sui giornali, senza sapere niente. Voi pensate, ogni tanto, che comunque anche noi abbiamo figli che andiamo a scuola, le mogli, papà e mamma che stanno a casa: lo pensate ogni tanto o no? Altrimenti diventa un liberi tutti. In Italia diventa un liberi tutti: chi si alza e insulta di più viene ripreso. Sento parlare di rispetto, qualcuno si è pure offeso. Ragazzi, ma stiamo bene o no? Non stiamo bene…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh