Conte: “Orgoglioso di allenare il gruppo dell’Inter! KO Real Madrid…”

Articolo di
22 Ottobre 2020, 00:08
Conte LIVE in conferenza stampa Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte ha parlato in conferenza stampa nel post partita di Inter-Borussia Monchengladbach 2-2, partita della prima giornata di Champions League. Queste le risposte dell’allenatore nerazzurro con i giornalisti presenti al Meazza.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Inter-Borussia Monchengladbach.

Il Real Madrid ha perso con lo Shakhtar Donetsk, prossimo avversario dell’Inter. Come valuta Conte questo risultato in chiave girone?

Considerato che il Real Madrid, nella Champions League, giustamente viene sempre considerato tra le papabili per la vittoria finale chiaramente uno pensa che nel proprio gruppo un posto sia già occupato da loro. Così viene da pensare in maniera lucida e obiettiva. Sinceramente è un risultato che a me non fa piacere, però al tempo stesso sapevo delle difficoltà che oggi il Real Madrid avrebbe incontrato. Noi abbiamo trovato lo Shakhtar Donetsk due mesi fa: è stata una partita dove siamo stati perfetti sotto tutti i punti di vista, però è una squadra forte. Ha tanti brasiliani, bravi nell’uno contro uno, e ne mancavano tanti anche oggi.

L’Inter ha mostrato una grande reazione di squadra, andando a riprendere una partita che a un certo punto si era messa malissimo. Ci sono però gol subiti per errori individuali: come correggerli?

Oggi io vado a vedere ancora una volta le statistiche, e mi accorgo che loro hanno fatto due tiri in porta. Non mi ricordo tiri da parte del Borussia Monchengladbach, non mi ricordo parate di  Handanovic e tiri da parte loro. È testimonianza che la partita è stata dominata per gran parte, sotto tutti i punti di vista. Io non posso essere soddisfatto per la prestazione dei ragazzi, però dispiace perché sicuramente dovevamo essere attenti su alcune situazioni che si possono evitare. Non voglio parlare di errori, ma di situazioni anche individuali da migliorare. Mi viene difficile commentare oggi un pareggio, per quello che ha fatto vedere la squadra. Abbiamo giocato a ritmi alti, di solito sono le squadre tedesche che fanno questo calcio intenso. Avessi avuto anche la possibilità di intervenire, in un momento anche cruciale della partita intorno al 65′, magari avremmo rialzato anche il livello di energia e intensità che in quel momento era andato un pochettino giù. Però c’è solo da elogiare questi ragazzi: stanno facendo fronte a impegni calcistici ogni tre giorni e situazioni che col calcio hanno veramente poco. Io penso che oggi quello che è accaduto a noi non so che impatto avrebbe potuto avere su altre squadre. Invece i ragazzi non hanno avuto alibi, sono scesi in campo: non dimentichiamo che Hakimi ha fatto l’allenamento con noi stamattina.

Lo scorso anno il periodo difficile per gli infortuni e le assenze arrivò a dicembre. Quest’anno, purtroppo, un po’ prima: è preoccupato Conte per Hakimi, Sensi e Sanchez?

Sicuramente non è la situazione ideale che un allenatore vorrebbe. Ripeto: ci sono delle defezioni che, a livello sportivo e calcistico, non hanno niente a che vedere. Però, come ho detto ai ragazzi, dobbiamo cercare di affrontarle: siamo in tredici o quattordici effettivi, anche se giocheranno sempre gli stessi ogni tre giorni e pagheremo qualcosa dal punto di vista fisico è inutile che ci giriamo intorno. Dobbiamo, al tempo stesso, affrontare la situazione a testa alta: di questo non posso che essere orgoglioso di questi ragazzi. Stanno facendo comunque fronte a delle difficoltà, che col calcio non hanno niente a che fare. Ripeto: sono orgoglioso di allenare questo gruppo di calciatori.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.