Conte: “Nazionali? Spero tornino tutti, prima di Natale non passeggiata”

Articolo di
8 Novembre 2020, 17:30
Conte LIVE in conferenza stampa Conte LIVE in conferenza stampa
Condividi questo articolo

Conte ha parlato in conferenza a seguito del pareggio per 1-1 in Atalanta-Inter. Di seguito le risposte date dal tecnico in sala stampa dal Gewiss Stadium di Bergamo, dopo la settima giornata di Serie A.

CONFERENZA CONTE – Questa la conferenza stampa di Antonio Conte nel post partita di Atalanta-Inter.

Come valuta questo pareggio?

Lo valuto sicuramente in maniera positiva, perché abbiamo giocato contro una squadra che è ormai una certezza in Serie A, e sta diventando una certezza a livello internazionale visto che ha sfiorato le semifinali di Champions League. Dispiace, perché avevamo la situazione in mano e la potevamo gestire un pochettino meglio. Niente, comunque la partita è stata fatta, i ragazzi hanno fatto una buona partita sotto tutti i punti di vista. È inevitabile che era anche la settima partita, non dimentichiamo che siamo partiti con sei positivi al virus, due infortunati, più Lukaku e altri due positivi. È inevitabile che, quando ti ritrovi in questo tipo di situazioni, alcuni debbano giocare tanto e un po’ di stanchezza la puoi pagare. Era quello che avevo preannunciato in conferenza, che qualcuno era stanco. Il problema è che i ragazzi andranno in nazionale per due partite ufficiali e un’amichevole: è una stagione difficile per tutti. I ragazzi non hanno riposato, tanti miei sono stati chiamati in nazionale: bisogna fare i conti con questo, gli infortuni e il sovraccarico psico-fisico.

In sedici partiranno in nazionale: c’è preoccupazione su questo?

Un allenatore è sempre preoccupato. Noi adesso, all’ultima partita, siamo riuscire a recuperare tutti i giocatori. Il lungodegente Vecino non lo conto, Sensi anche è infortunato, gli altri bene o male li avevamo recuperati. L’ultimo Lukaku: adesso c’è sicuramente da sperare che non succeda niente. Anche l’anno scorso, come l’ultima volta, Sanchez tornò infortunato dalla nazionale e altri con acciacchi. Io ho fatto il commissario tecnico, c’è questa situazione e speriamo che tornino tutti quanti. Anche perché, da qui a Natale, ci aspettano dieci partite ogni tre giorni e non saranno una passeggiata al parco.

Per Conte c’è rammarico per la gestione della partita?

Sicuramente ci dev’essere. Non dimentichiamo che oggi giocare contro l’Atalanta non è facile per nessuno: il fatto che siamo rammaricati del risultato significa che a Bergamo abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo giocato con gli stessi ritmi dell’Atalanta, forse anche per un certo periodo superiori. Adesso dobbiamo recuperare, sperando che dall’inizio della prossima serie di partite possiamo avere tutti a disposizione. Avendoli tutti possiamo fare un po’ di turnover, cambiare qualcuno ed evitare anche infortuni.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.