Conte: “Mercato? Non ci sono tanti soldi. Dovremo cogliere le occasioni”

Articolo di
14 Gennaio 2020, 23:24
Condividi questo articolo

Le parole di Antonio Conte , ai microfoni di “Rai Sport”, nel post partita di Inter-Cagliari, match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia vinto largamente dai nerazzurri. 

TUTTI UTILI – L’Inter ha sconfitto nettamente il Cagliari negli ottavi di finale di Coppa Italia. Antonio Conte, nel post partita, ha analizzato così la prestazione dei suoi ragazzi: «Ottima risposta da parte dei ragazzi. In diversi non giocavano da un po’, lo stesso Nicolò Barella veniva da un lungo infortunio, oggi per lui ritorno dall’inizio. Risposte positive da ragazzi come Federico Dimarco, Valentino Lazaro, Borja Valero. Sono contento anche per Alexis Sanchez, inevitabile che ci voglia ancora un po’ per vederlo al meglio. Ma ha dimostrato di essere in fase di crescita e per noi è molto importante. Paragone con Giovanni Trapattoni? Un maestro, lo ringrazierò per sempre. Grazie a lui ho avuto una carriera calcistica importante e ho vinto tanto. Con questo gruppo c’è un buon feeling, sono bravi ragazzi e hanno voglia di fare. Siamo contenti di averli a disposizione»

BAGARRE – Sulla corsa scudetto il tecnico dell’Inter si è espresso così: «Sicuramente abbiamo fatto un girone d’andata importante. Fare quarantasei punti, in questo modo e con queste problematiche, non era semplice. Tutti si sono fatti trovare pronti. Le difficoltà ci hanno fortificato. Nel girone di ritorno sarà difficile ma lo sappiamo e ci sarà da lottare e da crescere. Abbiamo iniziato un percorso e siamo ancora all’inizio, servirà pazienza per assimilare tutto. Romelu Lukaku? Non mi piace parlare dei singoli, ma lui sta dimostrando tutta la sua forza. Lui, Lautaro Martinez, Sebastiano Esposito e Sanchez hanno tanti margini per migliorare. Scontri diretti tutti fuori casa nel girone di ritorno? Non credo sia un vantaggio, in casa abbiamo pareggiato con squadre forti e perso solo con la Juventus. Fosse per me giocherei sempre in casa. C’è stato un feeling immediato coi ragazzi, che hanno sposato l’idea di calcio che volevamo fare. Soprattutto in fase di pressione dobbiamo migliorare, per tenerla durante tutta la partita. Ma ci stiamo lavorando. Mi riempie di soddisfazione vedere che i ragazzi sono molto recettivi».

DETTAGLI E MERCATO – Antonio Conte non lascia mai nulla al caso. L’importanza dei dettagli e le voci di mercato nell’ultima parte dell’intervista: «Mi ha dato fastidio l’ammonizione di Stefano Sensi, ma anche il gol preso nel finale. Dobbiamo migliorare su questi dettagli. Ma sono molto soddisfatto per la prestazione. Mercato? Giuseppe Marotta è stato chiaro nel dire che non ci sono tanti soldi. Dobbiamo essere bravi a trovare situazioni che ci possono portare benefici. Se ci saranno delle opportunità dovremo essere pronti a fare operazioni a buon mercato. Ma la vedo dura, le idee ci sono, però non si può spendere tanto. Dove non arrivano i soldi arriverà l’intelligenza e l’arguzia, perciò dovremo lavorare ancora ed essere furbi».

 




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.