Conte: “L’Inter mi diverte! C’è da lavorare sull’equilibrio. Vidal un guerriero”

Articolo di
30 Settembre 2020, 20:36
Conte-Sky
Condividi questo articolo

Antonio Conte dopo Benevento-Inter terminata 2-5 a favore dei suoi (vedi articolo), ai microfoni di “Sky Sport” ha parlato del match vinto complimentandosi con i suoi ragazzi e i nuovi arrivati, come per esempio Achraf Hakimi, Aleksandar Kolarov e Arturo Vidal. Il tecnico nerazzurro ha poi specificato riguardo le condizioni del cileno e il mercato dell’Inter.

VITTORIA MERITATAAntonio Conte dopo Benevento-Inter terminata 2-5 si complimenta con la squadra: «Io penso che la soddisfazione migliore per un allenatore è vedere che al di là degli interpreti non cambia il gioco. Portiamo avanti un percorso con più opzioni, questa è una squadra che gioca a calcio e crea tantissime situazioni. Oggi abbiamo preso due gol però dobbiamo lavorare di più sul discorso dell’equilibrio, però mi diverto! Bravi ragazzi perché non dimentichiamo la vittoria del Benevento in casa della Sampdoria. La strada è lunga e dobbiamo lavorare. Sette sostituzioni? Questi ragazzi lavorano bene: c’è uno spartito. Già immagino se non avessimo vinto oggi avreste detto che ho esagerato (rivolgendosi ai giornalisti in studio, ndr)».

I NUOVI ARRIVATI – Conte dice la sua riguardo i nuovi arrivati, subito titolari (e in gol come nel caso di Hakimi): «Kolarov e Hakimi inseriti rapidamente? Ci troviamo un lavoro di base di un anno e questo penso sia importante. Siamo intervenuto cambiando sistema, giocando con il trequartista o vertice basso durante la stessa parte. Significa prendersi dei rischi perché vengono introdotti in un sistema di gioco che deve capire determinate situazioni e il fatto di velocizzare questo inserimento mi consente di poter contare su di loro».

LA CONDIZIONE – Conte chiarisce riguardo l’uscita dal campo di Arturo Vidal: «Vidal ha ricevuto un colpo sulla coscia quindi ho preferito non rischiarlo in virtù del risultato. Lui è un guerriero, quindi ha voglia di lettore».

I FAVORITI – Conte parla di qualche “collega” allenatore che parla di un’Inter favorita per lo scudetto: «Noi Dobbiamo essere contenti ed entusiasti perché significa che i colleghi hanno grandissimo rispetto dell’Inter, dei miei giocatori e del lavoro che faccio. Se ci mettono lì penso anche che dopo il campionato dell’anno scorso, ci deve riempire di soddisfazione perché evidentemente vedono delle potenzialità. L’Inter per tanti anni è stata considerata un outsider, oggi magari ci vedono con occhi diversi e dunque merito ai ragazzi. L’Inter ha acquistato credibilità e adesso ci vedono con occhi diversi».

I CENTROCAMPISTI – Conte parla del sistema tattico, leggermente modificato rispetto la scorsa stagoione: «Io penso che nessuno abbia piacere di parlare di alcune situazioni tattiche, ci si lavora per tanto tempo. Mi fa piacere che qualcuno le possa vedere queste cose, a volte ci si dimentica e si parla di qualità ma dietro il discorso dei giocatori c’è un lavoro da parte di tutti gli allenatori».

SU ALONSO – Conte risponde in breve riguardo una domanda di mercato: «Non parlo di mercato, questo spetta ai dirigenti. A me tocca fare del mio meglio per valorizzare tutti i componenti della rosa».

JUVENTUS-NAPOLI – Conte conclude dicendo la sua riguardo Juventus-Napoli in questo fine settimana: «Pirlo contro Gattuso? Me la godrò in TV, state sottovalutando molto il Napoli. È un ottimo organico, nessuno sta mettendo il Napoli tra le favorite, vedrete che ha un organico e un bravissimo allenatore che renderà la vita difficile a tutti»



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE