IntervistePrimo Piano

Conte: “Inter, torniamo arrabbiati. Arbitro? Una sensazione dall’inizio”

Conte si è presentato nella sala stampa del Camp Nou per la consueta conferenza post partita. Queste le risposte del tecnico su Barcellona-Inter, date ai giornalisti presenti.

CONFERENZA CONTE – Ecco la conferenza stampa di Antonio Conte al termine di Barcellona-Inter.

Primo tempo perfetto, in cui avreste potuto chiudere la partita, poi forse la squadra si è abbassata nella ripresa. Che cosa è successo alla fine?

Sicuramente nel secondo tempo c’è stata una situazione che ha cambiato la partita. Noi fino al 65’ avevamo ribattuto colpo su colpo, infatti abbiamo avuto l’opportunità di avere una chance importante con il penalty. Situazione a mio avviso molto molto dubbia, su ribaltamento poi di fronte c’è stato il pareggio da parte del Barcellona. Lì poi penso che ci siamo abbassati un pochettino troppo, però bisogna anche capire dove c’è la forza del Barcellona e, tra virgolette, del demerito nostro, perché comunque pareggi, giochi al Camp Nou e iniziano a spingere. Alcuni giocatori venivano da tante partite giocate in maniera consecutiva, lo stesso Alexis Sanchez era alla prima partita dopo la Sampdoria. Dispiace, perché penso che per quello fatto e prodotto, per quello che si è visto e per quello creato, meritavamo molto di più noi che il Barcellona. Detto questo complimenti al Barcellona, alla fine la giocata dei campioni ha spostato gli equilibri, ed è un peccato.

Lei ieri in conferenza stampa ha detto “Preferisco la prestazione al risultato”. Da questo punto di vista ha avuto indicazioni?

Sicuramente, ma chi mi conosce sa che fatico a digerire la sconfitta, a prescindere. Da una parte c’è la convinzione e la soddisfazione di essere venuti qui al Camp Nou, contro una squadra top che è organizzata per vincere la Champions League, dimostrando personalità e che avevamo paura di fargli male. Forse non gli abbiamo fatto fin troppo male per quello che abbiamo creato, ma sapete benissimo che quando tieni in vita questo tipo di squadre, con campioni così importanti che possono cambiare il match con ogni giocata, può succedere questo. Fa parte del percorso che abbiamo iniziato tutti insieme, da una parte c’è il bicchiere mezzo pieno per la prestazione e per quello che abbiamo dimostrato, dall’altra c’è il bicchiere mezzo vuoto della sconfitta e questo mi dà molto fastidio, deve dare anche molto fastidio ai miei calciatori. Non dobbiamo essere contenti, questa è la mentalità che voglio trasferire ai miei calciatori, ci sta che vieni al Camp Nou e perdi ma dispiace che sia successo in questa maniera.

Come giudica Conte l’arbitraggio di Skomina?

Penso che la situazione, per chi ha visto la partita, sia stata molto chiara. Da parte mia, fin dall’inizio, ho avuto una sensazione di disagio, difficile da spiegare. Fin dall’inizio ho avuto questo tipo di feeling, c’è stato un momento che l’assistente mi ha mostrato il distintivo Respect e proprio per questo lo dobbiamo dare a loro, ma lo devono dare anche loro a noi. Ho la percezione, magari mi sbaglio e non voglio dare alibi ai miei giocatori, e sono onesto nel dire che ho avvertito fin da subito una situazione di disagio. Poi magari mi sbaglio, però va bene così…

Bellissimo il primo tempo, un’Inter che comunque approccia bene la partita. Zero gol subiti nel primo tempo, poi loro sono un po’ cresciuti: come ti spieghi il calo nel secondo tempo?

Bisogna capire bene fin dove c’è demerito nostro e fin dove c’è merito loro. Di sicuro, comunque, fino all’episodio del possibile e probabile rigore noi avevamo ribattuto colpo su colpo. Dopo questa situazione abbiamo preso gol, è inevitabile che è cresciuta l’autostima da parte del Barcellona, si è creato un ambiente caldo e ci ha portati un pochettino ad abbassarci di più. Ripeto: bisogna capire fin dove c’è demerito nostro e merito del Barcellona, però come ho detto da una parte sono contento perché ho avuto risposte importanti da parte dei calciatori, ma al tempo stesso non posso essere contento e felice perché farei un torto alla mia filosofia e alla mia mentalità. Noi torniamo con zero punti e questo ci deve fare male, dobbiamo essere consapevoli che abbiamo fatto bene determinate cose e creato seri problemi al Barcellona, però alla fine di tutto dobbiamo essere arrabbiati e delusi perché torniamo a casa con zero punti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.