Interviste

Conte: «Inter, c’era tanto da guadagnare! Ora le vittorie sono da 6 punti»

Conte ha parlato a Inter TV nel post partita di Inter-Sassuolo 2-1. L’allenatore si è espresso sulla prova di quest’oggi, con la vittoria di misura valsa il decimo successo di fila in Serie A.

IL COMMENTO DEL TECNICOAntonio Conte giudica Inter-Sassuolo 2-1: «Per noi ogni vittoria da adesso vale sei punti. Dobbiamo continuare su questa strada: abbiamo del margine sul secondo e terzo posto, ma le esperienze passate mi dicono che non dobbiamo mollare niente. Saranno partite molto difficili, anche perché ci troviamo in una situazione con tanti ragazzi che per la prima volta vedono un obiettivo così vicino, e giocano partite importanti. Complimenti a tutti i ragazzi: stanno dimostrando grande voglia, grande determinazione e grande unità d’intenti. Stanno partecipando tutti: a Bologna ha giocato Andrea Ranocchia, era rientrato Ashley Young. Matteo Darmian oggi ha giocato da centrale in maniera straordinaria. Alexis Sanchez meriterebbe di giocare, ma è superpositivo quando entra e sta facendo la differenza. Abbiamo recuperato Matias Vecino: manca Arturo Vidal, abbiamo bisogno di lui. Roberto Gagliardini è una garanzia, Christian Eriksen è diverso rispetto a prima. Tutto va bene, detto questo sono tre punti che ce li godiamo ma da domani mattina cominciamo a pensare al Cagliari».

BLOCCO UNICO – Conte parla della gestione: «Penso che siamo arrivati a un punto del campionato dove vediamo un obiettivo che si avvicina. Per noi i tre punti sono fondamentali: il Sassuolo, se l’avesse fatto, avrebbe fatto un risultato straordinario contro la prima ma non aveva grandi obiettivi. Noi, già da un po’, abbiamo un obiettivo straordinario su cui ci stiamo focalizzando ogni partita. Abbiamo l’umiltà di vedere dei pregi, ci adattiamo alle situazioni e sfruttiamo i difetti. Oggi abbiamo fatto questo: fossimo stati più cinici avremmo fatto qualche gol in più. Abbiamo concesso il possesso palla al Sassuolo, ma non ricordo grandi parate di Samir Handanovic».

CONCENTRAZIONE MASSIMA – Conte chiude sulla pressione: «Devo dire che i ragazzi sono molto bravi. Hanno capito la situazione, il momento molto importante per l’Inter e per ognuno di loro. Ce ne sono tanti che, per la prima volta, si trovano a giocare per un obiettivo straordinario. Non c’è da tenere alta l’attenzione: ce n’è già tanta. È inevitabile che tanti stanno scoprendo questa situazione per la prima volta: è giusto che la scoprano e la gestiscano nella maniera migliore. Io devo calmierare la situazione, fare da moderatore, però sono ragazzi che stanno crescendo sotto tutti i punti di vista. Stanno acquisendo questa mentalità vincente, che ci porta a essere umili e vedere l’obiettivo sacrificandoci tutti insieme per vincere partite come quella di oggi, dove hai tutto da perdere. Sapevamo che c’era da guadagnare tanto, l’abbiamo fatto».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.