Conte: “Inter, sfiorati i tre punti. Contento di Perisic e Barella! Pinamonti…”

Articolo di
4 Ottobre 2020, 17:39
Conte-Sky
Condividi questo articolo

Conte dopo Lazio-Inter terminata 1-1 e con due espulsioni (vedi report QUI), ai microfoni di “Dazn” ha detto la sua riguardo l’atteggiamento della squadra, la prestazione di Ivan Perisic ma anche quella di Nicolò Barella. Poi facendo riferimento ad Alexis Sanchez e il discorso rotazioni, ha citato anche il giovane Andrea Pinamonti.

IN PAREGGIOConte dopo Lazio-Inter su Dazn ha commentato la partita soffermandosi sull’atteggiamento della squadra: «Abbiamo preso gol nel momento migliore, stavamo dominando la partita. È stata brava la Lazio con un’azione un po’ atipica portando palla sugli esterni e trovando il gol con Milinkovic-Savic. Poi abbiamo ripreso a giocare e cercare di fare gol. C’è stata qualche occasione, quella clamorosa con Marcelo Brozovic che ha preso il palo. Continuiamo a lavorare, siamo soddisfatti per aver giocare con questa personalità all’Olimpico. Ho fatto il calciatore quindi capisco quanto siano dispiaciuti i miei giocatori che hanno assaporato i tre punti. Abbiamo ottenuto comunque un buonissimo risultato, l’anno scorso abbiamo lasciato tre punti lasciando loro delle certezze, cosa che non succederà quest’anno».

SU PERISIC – Conte esprime un suo giudizio riguardo la partita giocata da Ivan Perisic: «Perisic in difficoltà oggi in difesa? Sono molto contento di Ivan, è un calciatore che sull’esterno nella fase offensiva ci può creare delle situazioni dell’uno contro uno. Non dimentichiamo che è suo l’assist per il gol, c’è da lavorare con lui e Achraf Hakimi perché sono molto bravi nella fase offensiva ma possono migliorare in fase difensiva. Perisic mi sta sorprendendo in positivo. Queste sono partite che aumentano l’esperienza in quel tipo di posizione».

SU BARELLA – Conte parla della posizione di Nicolò Barella oggi nella posizione di trequartista dietro le due punti: «Ha già giocato altre volte trequartista dietro le due punte al Cagliari. Ti dà buona qualità e attacco alla profondità, e inoltre più equilibrio nella fase di non possesso. Ha fatto bene, ma sto abituando tutti i miei centrocampisti a giocare in tutte le posizioni perché ci aspetta un’annata molto dura e stancante. C’è bisogno di essere duttili perché giocheremo ogni tre giorni. Sto avendo grandi risposte».

LE ROTAZIONI – Conte parla delle rotazioni facendo riferimento ad Alexis Sanchez ma anche Andrea Pinamonti: «Sanchez per gestire le partite? È meno goleador rispetto gli altri attaccanti ma più assist-man, può giocare sia con Romelu Lukaku che con Lautaro Martinez. Inoltre c’è anche Andrea Pinamonti che è un ragazzo giovane cresciuto nel settore giovanile dell’Inter. Siamo giusti, è il minimo per affrontare una stagione impegnativa in tre competizioni. Alla fine in situazioni estreme durante la partita devi cambiare ma togli delle certezze tattiche e diventa tutto improvvisazione. Contro la Fiorentina siamo stati bravi ma l’anno scorso contro il Bologna siamo riusciti a perdere in dieci perdendo sistema di gioco. Quando cambi la butti sull’improvvisazione».

JUVENTUS-NAPOLI – : «Sinceramente ci sono le persone competenti per affrontare questi problemi, il calciatore deve pensare a fare il calciatore, ci sono dirigenti e c’è una Lega per prendere decisioni nel migliore dei modi».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE