Interviste

Conte: ”Inter pronta a dare tutto per la maglia! Primo tempo male”

Conte, come di consueto, ha parlato nel post partita a Inter TV. Il tecnico ha analizzato quanto avvenuto questa sera in Inter-Lazio, match valido per la quinta giornata di Serie A 2019-2020.

PARLA IL MISTER – L’analisi di Antonio Conte a Inter TV dopo Inter-Lazio«Nel primo tempo siamo partiti anche discretamente, aggredendoli alti, loro hanno cercato di sfruttare delle ripartenze con giocatori che comunque sono adatti a questo tipo di gioco, specialmente Joaquin Correa e Felipe Caicedo a volte ci hanno sorpresi. Dopo il gol sicuramente abbiamo lasciato il pallino del gioco a loro, ci siamo abbassati troppo e non siamo stati bravi in fase difensiva. Eravamo larghi sia coi centrocampisti sia in fase difensiva, c’è stata qualche palla di troppo e ci ha salvati Samir Handanovic, nel primo tempo la Lazio meritava di andare al riposo minimo con il pareggio. Nel secondo tempo c’è il lato positivo: quando ti aspetti lo sforzo della Lazio e grande difficoltà nostra per difendere il vantaggio siamo usciti bene, abbiamo mostrato le nostre conoscenze e quello per cui lavoriamo. Sono contento, perché sono partite vinte contro una squadra forte che ha consolidato nei quattro anni aggiugendo giocatori in rosa. Sono queste le partite che ti fanno crescere in autostima e fiducia, il secondo tempo è stato bello considerando il primo. Bisogna cercare di fare le cose in maniera equilibrata, perché noi abbiamo impostato la partita bene o male con gli stessi undici. Oggi per forza di cose era giusto fare qualche cambio, sono contento per la prestazione di Cristiano Biraghi perché era la sua prima partita ufficiale, mi metto anche nella sua testa e non è semplice. Ha dato delle buone risposte, significa che abbiamo un altro elemento su cui contare. Qualcuno si sta avvicinando più rapidamente ad avere la possibilità, altri magari ci stanno mettendo un po’ più di tempo. Bisogna avere pazienza, però al tempo stesso dobbiamo sapere che con sette partite in venti giorni, per forza di cose, devi concedere riposo a qualcuno e farlo rifiatare, rischi infortuni e non è il caso. Penso che tutte le partite siano toste, bisogna essere pronti a dare il massimo. Non ero soddisfatto del primo tempo, ho detto ai ragazzi che abbiamo concesso troppo e dovevamo ringraziare Handanovic. Nel secondo tempo, alla fine, ho fatto i complimenti perché è stato di spessore e di squadra che sa soffrire, però al tempo stesso nella sofferenza riesce a riprendere il bandolo della matassa e trovare occasioni per fare gol. Nel secondo tempo abbiamo legittimato il successo e l’abbiamo meritato. Io penso che il secondo tempo di oggi, considerato lo spessore dell’avversario e le difficoltà incontrate nel primo tempo, mi lascia ben sperare. Questo sicuramente, detto questo ribadisco che noi dobbiamo fare un percorso e non ci lasciamo inebriare da queste cinque vittorie. Altri stanno avanti a livello lavorativo, di conoscenza e di lavorare con lo stesso allenatore per tanti anni. Noi abbiamo lavorato tanto, non dimentichiamoci che abbiamo sostituito giocatori importanti e che altri hanno consolidato quello che e avevano e hanno aggiunto. Bisogna sapere che ci sarà da soffrire, però i tifosi devono avere anche la consapevolezza che c’è un gruppo di ragazzi pronto a dare tutto per la maglia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh