Conte: “Inter in emergenza, contento e faccio nomi. Sensi vediamo luce”

Articolo di
21 Dicembre 2019, 20:39
Conte Inter TV Conte Inter TV
Condividi questo articolo

Conte ha appena concluso l’intervista post partita con Inter TV. L’allenatore ha commentato sia Inter-Genoa di questo pomeriggio sia la prima parte di stagione della sua squadra.

L’ANALISIAntonio Conte commenta Inter-Genoa a Inter TV: «C’era voglia di finire nel migliore dei modi quest’annata, anche questi cinque mesi e mezzi in cui abbiamo iniziato questo percorso. Penso che i ragazzi hanno risposto nella maniera giusta, nonostante ribadisco una situazione che oggi si è accentuata ancora di più, a livello di problematiche. Sono molto contento, perché ripeto nelle difficoltà ci si riesce a responsabilizzare tutti. Oggi mi preme fare qualche nome: Roberto Gagliardini non era al 100%, si è messo a disposizione e ha dato il suo contributo, Matias Vecino e Borja Valero hanno stretto i denti. Quando hai questo tipo di giocatori che antepongono il noi all’io puoi essere felici, poi quando fai queste prestazioni… Abbiamo reso facile una partita che per noi era difficile, sono contento per tutti quanti. Ormai i ragazzi, dopo cinque mesi e mezzo, comunque lo spartito lo conoscono. Possono cambiare gli interpreti, però la musica che dobbiamo suonare è questa. Col tempo si può intervenire sui dettagli e migliorare, però i ragazzi capiscono cosa fare in fase di possesso e non possesso. A volte lo facciamo meglio o in maniera peggiore, però lo spartito da suonare è quello. Sono contento, perché nonostante le difficoltà incontrate in questi mesi siamo a parlare di quarantadue punti. Nonostante abbiamo pareggiato due partite con la Roma e la Fiorentina, dove meritavamo di più, dispiace per l’uscita dalla Champions League contro il Barcellona. Come dico sempre prendiamo e portiamo a casa le cose positive e negative, cerchiamo di migliorare e crescere. Il rientro di Stefano Sensi? Sono molto contento, è un ragazzo perbene con qualità calcistiche oltre che umane. C’è mancato, perché sono quasi due mesi che era uscito fuori dai radar. Lui ha sofferto tanto, noi con lui. Oggi vediamo la luce e siamo tutti molto contenti».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.